Utente 204XXX
Ho 68 anni, salute buona, prendo però Micardis plus 40 mg. per ipertensione da diversi anni, ma un ECG erano anni che non ne facevo.
Il medico mi ha prescritto un ECG di controllo e la mia delusione è stata nel leggere l'esito: ECG ANORMALE.
Non so se sia necessario E URGENTE rivolgermi ad altro medico/specialista oppure attendere il ritorno del mio medico assente fino a mercoledì 3/5.
Le indicazioni sull'ECG sono:
- FC 66 (SR) RITMO SINUSALE
- RR 909 (1AVB) BLOCCO AV DI I GRADO
- PR 216 (BIVCD) RITARDO CONDUZIONE VENTRICOLARE AI LIMITI
- QRSD 106 (TOIN) ALTERAZIONI T AI LIMITI, DERIV. INF
Può darmi l'esperto un consiglio?
Grazie e cordiali saluti.
Claudio Giordani

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
l'ECG, seppur rilevando una lieve anomalia, non di certo è da solo un esame valido per inquadrare la sua situazione cardiaca. Dal solo ECG, comunque, non si rileva una "urgente" valutazione cardiaca.
Saluti