Utente 853XXX
Salve,
38 anni, maschio
da quasi 2 mesi soffro di dolori ad entrambre le mani nella parte esterna superiore (a volte prende anche le ultime due dita). A riposo c'è sempre un piccolo dolore costante; se invece utilizzo le mani, come col mouse, o scrivo alla tastiera o qualsiasi altra cosa che comporta una articolazione della mano...resisto qualche decina di minuti e dopo mi devo fermare per ore ed ore perchè il dolore diventa insopportabile. A volte mi sveglio alla mattina con le due dita esterne intorpidite per qualche minuto, e a volte sento un formicolio e senso di briciore interno sempre nelle ultime due dita.
Ho fatto elettromiografia ma risulta tutto perfetto.
Mi hanno dato da prendere antinfiammatori FANS, poi il Samyr 400, poi la vitamina D3, poi fare la TENS....
Insomma navigo nel buio.

Vorrei sapere, in base ai sintomi descritti, una indicazione su quale tipo di specialista è più giusto rivolgermi:

- Ortopedico generale ?
- Ortopedico-chirurgo della mano?
- Neurochirurgo?
- Neurologo?
- Reumatologo?
- Fisiatra?
- altro (???) ?

grazie per l'aiuto





[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Se la zona intorpidita è quella delle due ultime dita, probabilmente c'è unacompressione a qualche livello del nervo ulnare. Naturalmente, se l'elettromiografia è normale, si tratta di una compressione incostante e, probabilmente, di natura ossea o tendinea. L'ulnare può essere compresso a diversi livelli e il Suo Medico di Medicina Generale, trattandola con antiinfiammatori e fisioterapia ha fatto la cosa giusta. A questo punto, riterrei che l'ulteriore progressione sia di competenza dello Specialista Ortopedico.