Utente 206XXX
Buonasera,

2 mesi fa è mancata mia mamma (51 anni) per adenocarcinoma al colon al 4 stadio.
Esattamente un mese dopo, in seguito ad una colonscopia, è stato riscontrato a mio fratello di 28 anni il medesimo problema: adenocarcinoma del colon destro/ascendente.

Dalla TAC effettuata in questi giorni è risultato che tutti gli organi(polmoni, reni, milza, pancreas, fegato) sono sani e non presentano metastasi.

Il fulcro del referto della TAC è il seguente:
A livello destro del colon, in corrispondenza della regione ciecale, è riconoscibile grossolana alterazione parenchimale a densità disomogenea riferibile verosimilmente al noto processo di significato eteroproduttivo, mal dissociabile da alcune linfoadenopatie adiacenti del diametro variabile da poco meno di 1 cm a circa 1,5 cm.
Il tessuto adiposo periviscerale appare, a tale livello, disomogeneo.
Non altre significative tumefazioni linfonoidali in sede retroperitoneale lombo-aortica e pelvica.

Vorrei gentilmente porvi alcune domande per capire meglio il referto:

1) dato che gli organi esterni sono sani, non si tratta di un tumore al 4 stadio. giusto?

2) quanti linfonodi esistono nel colon ascendente?

3) durante l'intervento chirurgico è necessario asportare tutti i linfonodi o sarà il chirurgo che deciderà quali e quanti asportarne?

4) la frase ".....alcune linfoadenopatie...." indica che i linfonodi sono stati colpiti dalla malattia e che bisognerà aspettare l'intervento chirurgico per capire quali e quanti linfonodi sono stati colpiti?

5) la frase "...il tessuto adiposo periviscerale appare, a tale livello, disomogeneo..." indica che la malattia ha già sicuramente intaccato il tessuto adiposo oppure indica che potrebbe averlo intaccato ma bisogna attendere l'intervento e l'istologico per avere una risposta definitiva?

6) in attesa dell'intervento che verrà effettuato la prossima settimana e del successivo esame istologico, in base alle vostre esperienze, e' possibile dare una previsione sullo stadio (1-2-3) del tumore?

Vi ringrazio veramente molto per le vostre risposte.

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

bisognerà attendere l'intervento con l'asportazione della lesione e dei linfonodi regionali (25-30) per fare una corretta stadiazione. Non è possibile in alcun modo pronunciarsi prima.

Ci aggiorni sull'esito dell'intervento. Inoltre c'è da tenere conto della prevenzione da effettuare da parte dei familiari.



Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,

grazie mille per la sua risposta.
Dopo aver effettuato tutti gli esami del caso (colonscopia,tac, gastroscopia, raggi torace, esami del sangue) ed aver richiesto diversi consulti in centri diversi, mio fratello ha deciso di affidarsi all' istituto IRCC di Candiolo.

Lei cosa ne pensa di Candiolo?

Io invece mi sono affidato allo IEO di Milano da ormai 3 anni. Mi tengo continuamente sotto controllo con vari esami.
In seguito approfondiremo il discorso della ricerca genetica.

Grazie mille
Buona giornata
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona scelta in tutto. Auguri.