Utente 153XXX
Egregi Dottori, soffro ormai da due anni di seri disturbi della concentrazione che mi hanno portato all'idea di abbandonare gli studi, sebbene manchino solo 4 esami per conseguire la laurea in giurisprudenza. Leggendo gli effetti benefici della Rhodiola ("Gli studi hanno dimostrato come la Rhodiola rosea sia in grado di determinare un incremento della concentrazione di serotonina a livello cerebrale, aumentare la disponibilità di dopamina, adrenalina, noradrenalina per aumentare le prestazioni fisiche conferendo energia.") mi è sorto un dubbio: ma è tutto vero e dimostrato o l'unico beneficio è l'effetto placebo? Durante il vostro intenso percorso di studi, avete mai assunto dei prodotti medicinali o naturali per facilitare la concentrazione?
Vi ringrazio anticipatamente.


[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

ho visto spesso girare dei preparati simili quando ero all'Università; la maggior parte di questi non fanno nulla (altrimenti servirebbe una prescrizione medica) ma alcuni, specie quelli che incrementano l'adrenalina e i simpaticomimetici, provocano dei discreti squilibri glicemici tali anche da provocare quadri piuttosto pericolosi. Questo perché si tende ad abusarne visto che i loro effetti "miracolosi" sono praticamente nulli.

Tutto sommato, meglio limitarsi a studiare e riposarsi a sufficienza.