Utente 207XXX
Salve egregi Dottori.
Sono Marco, ho 27 anni, non fumatore, non bevo alcolici, credo di non soffrire di ipertensione, svolgo una vita sedentaria, ogni giorno faccio 40 minuti di cyclette. Sono un soggetto molto ansioso e da più di un anno soffro di attacchi di panico con dolori toracici (fitte, dolorini/pressioni retrosternali, dolori sullo sterno) tutti di breve durata (pochi secondi).
Un paio di settimane fa ho deciso di fare un ECG per tranquillizzarmi. Mi sono recato alla ASL e quando mi sono trovato sul lettino ho provato un'ansia fortissima ed immotivata. Appena finito di fare il test, la dottoressa è apparsa molto allarmata, mi ha chiesto se per caso facessi uso di stupefacenti, e mi ha detto che una tachicardia sinusale di 130 bpm era esagerata e che l'onda "P" presentava un'anomalia. Il referto diceva: tachicardia sinusale. Ingrandimento atriale sin. Mi è stato detto di fare un ecocolordoppler e gli esami del sangue (ormoni tiroidei). Dopo sei giorni sono andato da un medico privato, il quale mi ha rassicurato dicendomi che si tratta di dolori che nulla hanno a che vedere col mio cuore. Dopo l'ECG e la visita il dottore mi ha detto che è tutto a posto (la tachicardia sinusale questa volta era da 120 bpm).

Capisco che senza vedere i due tracciati è impossibile dare un'opinione.
Se possibile, vorrei chiedere ai gentili Dottori:
1. Se l'ansia può modificare i risultati di un ECG.
2. Se, per sicurazza, mi conviene fare l'ecocolordoppler.
3. Se potrebbe essere possibile che la dottoressa del primo ECG, vedendomi così agitato non abbia voluto prendersi delle responsabilità nel dirmi che era tutto nella norma.

Vi ringrazio per eventuali risposte.
Cordiali saluti
Marco.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La frequenza cardiaca varia estremamente in base a tanti fattori, quindi non mi meraviglia che un ECG mostrasse una frequenza ed il secondo una frequenza diversa.
Per il problema delle p di alto voltaggio sarebbe opportuno che lei potesse inviarmi il tracciato scannerizzato per via e.mail.
Ma si tranquillizzi.
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la pronta risposta e per la Sua disponibilità Dottor Cecchini.
Le avrei inviato volentieri il tracciato ma purtroppo non dispongo di uno scanner.

Oggi ho fatto l'ecocolordoppler con esito negativo, mi è stato detto che il cuore è sano, c'era solo la solita tachicardia causata dall'ansia del momento.
Cercherò di curare l'ansia con l'aiuto di uno psicoterapeuta.

Cordiali saluti
Marco.