Utente 876XXX
Buongiorno sono un uomo di 52 anni, peso 75kg e sono alto 1.78cm.
Le scrivo per avere un consulto riguardo ad alcuni valori risultati alterati dagli esami del sangue.
Le riporto la mia storia clinica:
- ernioscopia inguinale bilaterale
- 31 marzo 2009: polipectomia endoscopica. Asportazione polipo sessile del diametro di circa 8 mm
- 5 agosto 2009, dopo essermi stata diagnosticata cardiopatia ischemica, sono stato sottoposto ad un intervento chirurgico di rivascolarizzazione miocardica con quadruplice by-pass aorto-coronarico(IMA-IVA,Ao-Dg-Int-Mg)
- 10 marzo 2010 mi è stata diagnosticata una parziale ostruzione carotidea (40%), a livello del bulbo. - intolleranza glucidica
- 4 febbraio 2011 mi sono sottoposto a tomoscintigrafia miocardica perfusionale a riposo e dopo sitimolo. E' emersa una lieve ipoperfusione antero-laterale da stress
- 13 maggio 2011. l'elettrocardiogramma sotto sforzo ha confermato la diagonosi della SPET miocardica: test eseguito in terapia betabloccante positivo di ischemia silente da sforzo per sottoslivellamento ST laterale ad alto carico. Recupero graduale e non aritmie.
- Ad oggi assumo 9 compresse di farmaci (LOSAPREX 50mg, TENORETIC MITE, GLUCOPHAGE 500mg 3 volte al dì, TIKLIG 250mg 2 volte al dì, NORVASC 5mg, TORVAST 40mg)

ESAMI DEL SANGUE 20.05.11
- Colesterolo Totale 2.54*
- Colesterolo HDL 67*
- Gamma GT 115*
- AST GOT 14
- ALT GPT 26

ESAMI DEL SANGUE 23.11.10
- Colesterolo Totale 179
- Colesterolo HDL 57
- Colesterolo LDL 100
- Gamma GT 55
- AST GOT 14
- ALT GPT 25

Ho notato un innalzamento “significativo” di questi valori in soli 6 mesi.
A cosa può essere dovuto? Nella mia situazione è molto grave avere questo valori di colesterolo e gamma gt? Sono preoccupato perché non capisco da cosa possa dipendere in quanto cerco di attenermi il più possibile alla dieta e ai consigli datemi dopo l’intervento di quadruplice by-pass.

La ringrazio, Cordialmente
Luciano

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I suoi valori di colesterolo devono essere ridotti. L'atorvastatina che lei sta assumendo evidentemente non riesce a ridurre al di sotto dei valori consigliati la sua colesterolemia. Parli con i suoi cardiologi curanti della possibilita' di passara a 20 mg al giorno di rosuvastatina, che per mia esperienza e' molto efficae.
Ovviamente do per scontato che lei non sia un fumatore.
Molti cordiali saluti
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 876XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio per la Sua disponibilità. Da quando sono stato opertato non fumo più. Il mio cardiologo mi aveva già cambiato il Torvast con il Crestor per cercare di abbassare i valori di colestorolo ma dopo averlo assunto per tre mesi circa ho dovuto sospenderlo perchè mi creava diversi effetti collaterali quali mal di testa, mal di stomaco (nausea) e soprattutto dolori muscolari.
Lo assumevo la sera dopo cena.

Cordiali Saluti
Luciano
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Può tentare con l associazione simvastatina ed ezitimibe. Quest ultima sostanza tende a non far assorbire i grassi che si ingeriscono nella dieta. Ne parli con il suo medico. Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 876XXX

Iscritto dal 2008
La ringrazio molto. Ne parlerò con il mio cardiologo come da lei consigliato.

Cordiali Saluti
Luciano