Utente 196XXX
Salve Dottori, sono un ragazzo di 24 anni, non fumatore e astemio. Ciò che mi "tormenta" da una decina di giorni ormai è un dolore al centro del petto, che si irradia alle volte al pettorale destro, alle volte al sinistro, come una contrazione muscolare, simile ad un crampo, che mi reca come un senso di oppressione. So di soffrire di reflusso gastro-esofageo, per la quale patologia assumo inibitori di pompa protonica e anti acidi. Qualche mese fa ho effettuato un Holter ECG per via di qualche extrasistole, ma nel complesso è andato tutto bene ("Rilevati 104819 battiti complessi QRS. Di cui: 80 battiti ectopici ventricolari (di cui 1 coppia) e 8 battiti ectopici sopraventricolari. Sono stati rilevati 0 battiti stimolati. Frequenza cardiaca 77 bpm. Intervallo frequenza cardiaca: 51 bpm - 135 bpm. 1 breve run. Non pause patologiche. Non aritmie ipercinetiche. Non alterazioni significative della ripolarizzazione ventricolare.").
La mia domanda è, tali dolori possono essere di origine cardiaca o la loro causa è da imputare ad altri fattori, come ad esempio quello ansioso?

Grazie per la vostra disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i suoi sintomi sembrano da imputare al reflusso, magari esacerbati da uno stato ansioso, ma non di certo da una alterata attività cardiaca. Stia pure sereno. Saluti
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille Dr.Martino per la tempestività della Sua risposta. Cercherò di stare più sereno. Ancora grazie per il servizio che svolgete, molto utile a tutti noi.