Utente 481XXX
Segue dal mio precedente consulto (con fotografia dell'arcata in questione).

Sono andato a farmi curare la carie sul 14: nella prima seduta il dentista mi ha devitalizzato il dente e sigillato i canali, per poi otturare nella seconda.

Purtroppo però c'è stato un imprevisto: dopo una settimana dalla devitalizzazione, il dente ha cominciato a dolermi (e molto, anche). Era particolarmente sensibile alla pressione, se per caso batteva contro il dente opposto vedevo le stelle. Ho considerato normale e "curato" questo dolore con antidolorifici (synflex forte) e quando ero fuori casa, con acqua fredda (che per qualche motivo mi faceva passare temporaneamente tutto il dolore), nell'attesa della seconda seduta dal dentista.

Ieri sera però, durante una sorsata di acqua fredda, un terribile (senza esagerazioni) dolore al dente interessato, e da lì in poi qualunque liquido anche a temperatura ambiente mi ha dato e continua a dare un dolore lancinante, da saltare in giro per la stanza tenendosi la faccia, per intendersi. Il dolore costante e alla pressione invece è sparito.

Sono corso dal dentista che mi ha detto che qualcosa schiacciava la "papilla", ha usato la fresa, spruzzato un qualche medicinale e rimesso la medicazione, in attesa della prossima seduta.

Il problema è che il dolore non è cambiato minimamente, e ho il dubbio che il dottore non abbia capito il problema (e cioè che non mi fa male il dente, ma ho una specie di ipersensibilità al freddo). Sono costretto a bere con una cannuccia che mi arrivi fino in gola, non riesco a lavarmi i denti e ho la bocca "salata" perchè non riesco a sciaquarla dopo aver mangiato. Se non bevo nulla sto bene, ma anche respirare aria fredda dalla bocca mi dà un moderato dolore...

Se avete qualche idea a riguardo mi piacerebbe conoscerla, almeno su come combattere questa dolorosa sensibilità, anche temporaneamente, in attesa della prossima seduta. Vi ringrazio.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Cataldo Palomba
44% attività
8% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Gentile Paziente, un dente devitalizzato non può presentare sensibilità,tanto meno al freddo:il dolore alla pressione è possibile se vi è presenza di essudato nei canali radicolari che non riesce a drenare,eventuale dolore agli stimoli termici può essere dovuto alla presenza di residui di polpa nella camera pulpare:penso che nel suo caso il dente interessato sia uno dei denti contigui a quello devitalizzato laddove è stata esposta della dentina probabilmente a livello del colletto.
ne parli con il suo dentista in maniera più dettagliata
saluti
[#2] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dr. Palomba, purtroppo conferma i miei dubbi sull'estraneità della devitalizzazione, con conseguente nuovo problema da risolvere...

Il dolore (che non accenna a diminuire) sembra provenire dalla parte del palato, ma non riesco a capire da quale dei due denti viene. L'impressione è che venga dalla cavità tra i due denti, ma è solo una sensazione.

Qui uno scatto più recente:
http://img258.imageshack.us/img258/9647/dentivu2.jpg
non si vede granchè della parte interessata.

Il dente sotto la corona d'oro dovrebbe essere stato devitalizzato? lo chiedo perchè non ricordo cosa è stato fatto, si tratta di molti anni fa...

Cosa posso usare per alleviare il dolore e poter bere normalmente per ancora qualche giorno?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Innanzi tutto devo farle i complimenti per le foto che riesce a fare in bocca,deve essere del mestiere...! Poi, veda di fare qualcosa contro il malocchio, possibile che ogni suo appuntamento con l'odontoiatra deve essere la porta d'ingresso di un interminabile purgatorio? A parte gli scherzi, mi perdoni è per sdrammatizzare un pò, è sicuro che il premolare in questione sia stato devitalizzato? Dico questo perchè dalla foto, la cavità d'accesso non sembra proprio coerente con una adeguata tecnica endodontica, soprattutto per quello che riguarda l'accesso alla camera. Dai suoi sintomi si deduce che siamo di fronte ad un dente in piena pulpite sierosa. Io farei ricontrollare bene il premolare, chissà, qualche canale sovrannumerario tralasciato...
Ci faccia sapere.
[#4] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
Macchè mestiere, basta una fotocamera e un po' di pazienza... in certi casi un'immagine vale più di mille parole!

Progressi: sono andato di nuovo dal dentista che mi ha praticamente rifatto la devitalizzazione utilizzando raspe più grosse. Al momento direi che la sensibilità è passata, ma anche la volta scorsa per i primi giorni non avevo avuto problemi... vedremo.

Scatto aggiornato:
http://img99.imageshack.us/img99/7909/dentiut6.jpg
(stavolta ho usato uno specchietto, l'immagine è un po' sdoppiata per quello)
Giudizio sul lavoro finora svolto?
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Tutto OK. Vede che la terapia canalare non era stata completata?
Ora una domanda che esula dal contesto e per la quale se vuole può rispondermi anche in privato:
Che macchina usa? Obiettivo? Come fa a pubblicare le foto sul web?
Grazie.
Dr. Muraca
[#6] dopo  
Utente 481XXX

Iscritto dal 2007
Fortunatamente il dolore non si è ripresentato finora, direi che al prossimo appuntamento si ottura. Altra domanda: il dentista mi ha preventivato un'otturazione con perno in quarzo, che costa di più della normale otturazione. E' necessaria? a me non sembra così messo male il dente.

----------
@Al dottor Muraca ed eventuali altri utenti che vogliono pubblicare foto (che a mio parere aiutano molto, sarebbe utile inserire una guida sul sito da qualche parte che spiega come fare): per le foto basta una normale fotocamera digitale abbastanza economica, nel mio caso una Casio Exilim z75. Unico accorgimento, utilizzare un flash "soft" (leggero) e una luce aggiuntiva che illumina la zona (nel mio caso le semplici luci del bagno), altrimenti il bianco dei denti "spara" e non si vede molto. Oppure senza flash, ma in questo caso c'è da tenere la macchina fermissima o viene mossa.

Ovviamente migliore è la fotocamera, meno sono gli accorgimenti da prendere e migliore il risultato.

Per pubblicare una foto su internet basta andare su un sito che fornisce servizi di uploading gratuiti come http://imageshack.us/ , caricare la foto e poi mettere nel messaggio il link diretto che viene fornito dal sito stesso. Non c'è neanche bisogno di registrarsi, è tutto diretto e velocissimo.
----------

Spero di non dover aggiungere altro e concludere l'otturazione in tranquillità... in tal caso, grazie dei pareri e alla (spero lontana) prossima!