Utente 209XXX
Quando mi lavo i denti durante lo sciaquio ho del sangue nella saliva quindi visto che a differenza delle volte che mi è capitato in passato non mi sambrava di avere gengive sanguinanti ieri mattina ho provato appena sveglio prima di lavarmi i denti e in mezzo alla saliva c'era un filamento di sangue rosso scuro.
Durante il giorno non ho invece avuto tracce di sangue. Devo farmi vedere?
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Se l'episodio è stato occasionale e non si è ripetuto, probabilmente non c'è motivo di allarmarsi. Il primo controllo da fare dovrebbe essere quello odontostomatologico perché il sanguinamento non è sempre accompagnato da chiari segni di infiammazione.

Se il Suo Medico di Medicina Generale è d'accordo, potrebbe essere utile anche procedere a un emocromo, INR e PTT in modo da testare la Sua attività coagulativa, sebbene, come già scritto, probabilmente i segni sarebbero stati più marcati e si sarebbero ripetuti nel tempo.
[#2] dopo  
Utente 209XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille della disponibilità e della tempestività!! Visto quanto mi ha detto Le chiedo un ultimissima cosa, essendo che ciò che le ho scritto mi è capitato anche in passato e poi sto giorni e giorni senza più avere tracce di sangue nella saliva nè la mattina appena sveglio nè durante la giornata invece a distanza di tempo mi torna a capitare secondo lei essendo episodi occasionali e non continui potrei evitare di andare a fare visite odonotostomatologiche o comunque mi consiglia di farle. Glielo chiedo perchè da un lato sono preoccupato e dall'altro soprattutto per ciò che riguarda quelle stomatologiche pensare di fare gastroscopie o quant'altro se non se ne vede l'esigenza eviterei volentieri di farle. Ancora grazie di tutto e buona giornata!!
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

per risponderLe con un minimo di attendibilità dovrei esaminarLa direttamente, quindi questo non mi è possibile. E' anche vero, però, che il Medico di Medicina Generale, se sa fare bene il proprio lavoro, può curare e diagnosticare direttamente molti problemi dei suoi Pazienti senza scaricarli continuamente da mille specialisti diversi, abitudine purtroppo anche rafforzata da molti Pazienti che non comprendono come il Medico debba fare ciò che è meglio per il Paziente e non necessariamente quello che voglia.

Diventa, a questo punto, intuitiva la conclusione che sì, potrebbe essere possibile evitare la consulenza stomatologica ma l'unico che può consigliarLa in tal senso è il Suo MEdico di Medicina Generale.