Utente 210XXX
Buongiorno,
sono una donna di 43 anni e da circa 9 anni sono diventata allergica alle proteine del latte (dopo la seconda gravidanza). All'inizio mi veniva l'orticaria in tutto il corpo; successivamente il problema si è aggravato fino a scatenare uno shock anafilattico (bloccato prontamente con le iniezioni di adrenalina fatte all'ospedale). Non posso bere nè il latte vaccino e nemmeno quello di capra, non mangio formaggi, yogurth, burro, non mi alimento con nessun cibo preparato con latte, devo controllare scrupolosamente gli ingredienti di ogni alimento che acquisto e anche i componenti di detergenti o creme che possano contenere le proteine del latte (mi è capitato di usare una crema contorno occhi che mi ha provocato il gonfiore della zona trattata). Invece posso mangiare cibi contenenti lattosio, al quale non sono nè allergica e nemmeno intollerante. Chiedo se si puo' guarire o per lo meno fare qualcosa per evitare di vivere con il terrore di ingerire il latte, che per me è un veleno. Vi ringrazio per la vostra attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
La capisco perfettamente perchè abbiamo alcuni pazienti con l'allergia alla caseina. Purtroppo non esiste una cura e nemmeno una prevenzione a parte escludere assolutamente il contatto con latte e derivati (prosciutto cotto e simili). Deve sempre avere a portata l'Adrenalina autoiniettabile.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 210XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr. Schroeder,

ringraziando per la sua consulenza porgo cordiali saluti.