Utente 940XXX
salve ! scrivo soprattutto per una informazione .Mio marito lavora presso il comune di nostra appartenenza . Giorni fa si è recato in un ambulatorio privato e convenzionato con la mutua per degli analisi del sangue ,dopo ha chiesto il foglio di giustificazione per il datore di lavoro ,l'infermiera ha fatto il foglio e l'indomani l'ha dato al datore di lavoro che ha risposto che il foglio non è valido ma doveva essere corredato con le fotocopie delle ricette ,oppure rivolgerci al nostro medico curante che doveva attestare che mio marito quel giorno si trovava al centro analisi per gli esami.Il nostro medico è andato su tutte le furie perchè lui afferma che non c'è bisogno del suo foglio e che ovviamente è valido legalmente quello che ha fatto l'infermiera .Chi dei due ha ragione ? il datore di lavoro vuole il foglio dal nostro medico curante ,e il nostro medico non lo vuole fare perchè per lui non rientra nella logica delle cose .il medico afferma se io quel giorno ero nel mio ambulatorio come faccio a sostenere che quel giorno suo marito era lì per gli esami !? mi dia una risposta per favore perchè mio marito rischia di non aver pagata la giornata ! un grazie anticipato e grazie per la vostra gentilezza .L.C.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia
28% attività
8% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
A mio parere la certificazione rilasciata dal laboratorio analisi è valida.