Utente 616XXX
gentile medico ho appena ritirato gli esami del sangue e ho il titolo anti strptococco( tas) a 476 invece di 250.
mentre ves proteina reattiva c e tampone faringeo sono negativi. facendo l'insegnante ho perennemente il mal di gola 10 mesi all'anno....cosa devo fare'qualche cura?altri esami?
tra l'altro circa 1 mese fa ho preso klacid per 7 gg per una forte tracheite. la ringrazio cordialmente
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

se il tampone faringeo è negativo, il TASLO dimostra solo che Lei è stata a contatto con lo Streptococco Beta Emolitico recentemente. Questo non comporta necessità di terapia perché è solo il segno di un passaggio, non la presenza.

E' altresì vero che il tampone faringeo ha un'attendibilità estremamente bassa rispetto a quanto riportano i libri perché viene spesso effettuato con tecnica e metodiche piuttosto aprossimative rispetto alle condizioni ideali.

Sarebbe dunque teoricamente consigliabile la ripetizione del tampone possibilmente in ambiente ospedaliero specializzato; in caso di positività le terapie sono ben standardizzate a livello di Linee Guida (la Claritromicina non rientra assolutamente in esse) e, se sa fare il proprio lavoro, il Suo Medico di Medicina Generale dovrebbe conoscerle.

In caso di negatività non sarà necessario fare nulla.
[#2] dopo  
Utente 616XXX

Iscritto dal 2008
grazie della tempestività.il mio medico non c'e per qualche giorno, se aspetto una settimana per far vedere gli esami va bene o meglio rivolgermi al sostituto? dunque le continue tracheiti che faccio non sono collegate allo streptococco?il tampone l'ho eseguito in un laboratorio analisi, meglio cambiare laboratorio?grazie ancora
[#3] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.ma Utente,

Non ho idea della causa delle Sue tracheiti: Le posso dire, però, che la maggior parte di queste hanno origine fisica o virale, non so se sia il caso delle Sue, ovviamente.

Non credo sia indispensabile precipitarsi (anche se il sostituto per definizione deve essere in grado di gestire la casistica del titolare, altrimenti il Collega sarebbe sempre preoccupatissimo).

Dalla mia esperienza e, soprattutto, dalle statistiche sui risultati dei tamponi effettuati in Italia che divergono grossolanamente dalle medie Europee, suggerirei di usare un ospedale pubblico o universitario: solitamente sono i più controllati quanto a tecnica e qualità-conservazione dei materiali.