Utente 212XXX
Salve!vorrei raccontarle il mio caso..nel dicembre del 2009 mi resi conto tramite una fuoriuscita di pus e sangue e a seguito di un dolore localizzato al coccige che avevo una cisti sacro coccigea e pertanto prenotai l'operazione la quale si svolse il 6 settembre 2010 con chiusura con i punti e con drenaggio tenuto per 5 giorni. I punti dopo 5 giorni cedettero e la ferita si apri del tutto e usci il pus e fu medicata dal dottore che mi operò ogni giorno con garze sterili infilate proprio nell'apertura della ferita(doveva essere profonda un 10 cm),e mise anche una polvere cicatrizzante , fino alla fine di ottobre dove con molta gioia si poteva dire "chiusa". Dopo nemmeno una settimana la ferita si riapri..e si richiuse il tutto per 5 volte finchè il 14 febbraio il dottore mi disse che mi dovevo rioperare..e il 13 aprile mi rioperai la seconda volta sempre a modalità chiusa con drenaggio ma mettendo dei tamponi in modo tale da stringere il più possibile i punti. I punti hanno retto..la ferita fuori sembrava bella ma dentro si era formato il siero che con delle siringhe giornalmente mi aspiravano..arrivando da 2 siringhe e mezzo fino a nn avere più nulla..adesso la ferita è aperta per 1 cm di larghezza e mezzo cm d profondità..fuorisce sempre il siero unito a un liquido bianco chiamato"essudato". Arrivo al dunque,secondo lei è il caso di rioperarmi o è dal momento che e una recidiva è del tutto normale il mio percorso?il mare e lo sport potrebbero influire negativamente per la cicatrizzazione della ferita?La ringrazio in anticipo,distinti saluti :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Credo convenga attendere la guarigione andando tranquillamente al mare.
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio,pertanto per il momento non c'è da allarmarsi per una terza operazione?
[#3] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prima di ipotizzare una ulteriore recidiva come le dicevo credo convenga attendere la completa guarigione della ferita.