Utente 214XXX
mio fratello è stato operato una settimana fa per una neoformazione colon trasverso prossimale diagnosticato con la colonscopia. l'intervento chirurgico è andato benissimo perchè era tutto localizzato lì ed anche l'esito della tac non ha evidenziato altri linfonodi interessati. è stata tolata una piccola parte di intestino perchè oltre al polipo è stata tolta sia una piccola parte a destra sia una a sinistra. il risultato della biopsia è stato: adenocarcinoma moderatamente differenziato G2 infiltrante in 3/3 frammenti, K-RAS negativo. ora siamo in attesa dell'esame istologico.
ho fatto un pò di ricerche su internet e ho appreso che si tratta di un tumore maligno ghiandolare, ma non sono riuscita a capirne molto. vorrei sapere la gravità di questo tumore (cosa vuol dire G2?),se è alto il rischio che si ripresenti e quali sono le terapie post operatorie. basta una chemio preventiva visto che tutto è stato totalmente asportato o è necessario qualcosa di diverso?
Confido con tutto il cuore di avere presto qualche informazione
grazie per il preziosissimo servizio che offrite
spero davvero con tutto il cuore che possiate
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

per poter esprimere un parere conclusivo è necessario l'esame istologico completo e l'esito di una TC total body con mdc. Il G2 indica il grado di differenziazione della malattia, cioè quanto la cellula malata differisce dalla originaria cellula sana. G2 è un valore intermedio ma altri sono parametri ancor più rilevanti che si potranno evincere dall'esame istologico completo e dalla TC total body.

Cari saluti