Utente 214XXX
Salve, ho 29 anni e all'incirca 8 mesi fa mi sono sottoposta ad un intervento di liposuzione zona glutei, fianchi, interno coscia e ginocchia togliendo 3.2 litri. Subito dopo l'operazione come mi era stato consigliato dal chirurgo mi sono sottoposta ad un ciclo di massaggi linfodrenanti e nel giro di un mese avevo raggiunto ottimi risultati, gambe sgonfie e sottili.. insomma, esattamente il risultato che speravo! negli ultimi 4 mesi però il mio corpo ha subito una strana evoluzione e cioè mi sono rigonfiata. Il risultato della lipo c'è ancora ovviamente, sembro solo lievitata ed infatti la zona lombare è molto gonfia, le ginocchia sono gonfie e poco sensibili al tatto, soffro di ritenzione e continui formicolii e gambe pesanti. Il chirurgo mi diceva che forse soffro di un blocco ai linfonodi ma non potendo sottopormi costantemente al linfodrenagggio per una questione economica vorrei consigli su quali esami poter fare o a quale specialista rivolgermi per cercare di risolvere il problema in modo permanente.
Inoltre, può questo mio problema dipendere da una allergia/intolleranza alimentare? Nel periodo immediatamente dopo la liposuzione mi ero sottoposta a 3 settimane di dieta iperproteica che mi ha molto asciugata facendomi anche perdere qualche kg che però poi ho recuperato nonostante non sia in serio sovrappeso (attualmente peso 68 kg per 174 cm, dopo la dieta iperproteica ero arrivata a 63).

Rimango in attesa di un gentile riscontro, grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,
escluderei a priori una causa dovuta ad "allergie/intolleranze". Ritengo utile rivolgersi ad uno specialista in Angiologia per gli approfondimenti del caso.
Buona serata.