Utente 216XXX
Salve

Ho 19 anni. Una sera con la mia ragazza ci siamo fermati in un viale e mi ha fatto dei lavori di mano e bocca. Unico problema: Non sono riuscito ad arrivare dopo quasi 1 ora. Non sò se è colpa mia, se è colpa sua, o se è l'ambiente in cui ci trovavamo. Però sentivo una scarsa sensibilità al pene. La cosa ci ha messi un pò in imbarazzo ad entrambi.Con la masturbazione non ho accusato di questi problemi. Cosa devo fare? Può essere un caso isolato? E' un problema psicologico o qualcosa di fisico? o è un qualcosa legato all'ambiente, in cui ero particolarmente teso?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non e' il caso di soffermarsi sull'episodio riferito che,evidentemente,e' da ricondursi ad un insieme di fattori contingenti.
Cordialita'
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

alla giusta osservazione già fatta dal collega Izzo, se desidera poi avere ancora informazioni su questa particolare disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

il raggiungimento dell'orgasmo e della eiaculazione dipende da fattori fisici (la stimolazione digitale, orale, vaginale...) del pene ma è molto influenzata dallo stato d'animo dalle condizioni ambientali ed emozionali.
non vedrei motivi di preoccuparsi se si tratta di fenomeni occasionali
cari saluti
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Caro Ragazzo,
il piacere condiviso, segue percorsi differenti rispetto al piacere solitario.
La capacità di lasciarsi andare al mondo pulsionale, al mondo dell'altro, la capacità di perdere il controllo, l'empatia sessuale ed un luogo riservato e contenitivo, diventano elementi fondamentali per una buona sessualità
Stia sereno a cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

vista comunque la sua "giovane" età e se ha ancora dei dubbi, approfitti di questo "disturbo", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalla sua compagna che sicuramente, già da anni, conosce il suo o la sua ginecologa.

Un cordiale saluto.