Utente 210XXX
SALVE,SONO STATA OPERATA A MARZO 2011 PER PROLASSO RETTALE CON LA TECNICA STARR (RESEZIONE DEL RETTO, HO AVUTO UN POST DI CIRCA 4 MESI MOLTO DOLOROSO ( BRUCIORE INTENSO FUORI E DENTRO,DOLORI COCCIGEI,SANGUINAMENTI OCCASIONALI, RISCONTRATE EMORROIDI INFIAMMATE E SFINTERE IPERTONICO, MARISCHE)MA CHE FORTUNATAMENTE STA VIA VIA MIGLIORANDO. IL PROBLEMA CHE ATTUALMENTE MI INFASTIDISCE E' LA DEFECAZIONE. TUTTE LE MATTINE MI SCARICO IN CIRCA MEZZ'ORA (FACILITANDOMI CON RILASSAMENTO, CONCENTRAZIONE, RESPIRAZIONE CONTROLLATA,E CONTRAZIONI ADDOMINALI) IN PIU SPINTE, CON FECI MOLTO MORBIDE E ABBONDANTI (MANGIO MOLTA VERDURA E FRUTTA, BEVO MOLTA ACQUA) E TUTTE LE VOLTE MI ESCE QUALCOSA FUORI DALL'ANO, AL TATTO SEMBRA UNA SACCA SPESSA 1/2 CM, GONFIA,INGOMBRANTE, CHE DA FASTIDIO E A VOLTE BRUCIA.IL TUTTO SI ESAURISCE NELLA MATTINATA, IL DOLORE SE NE VA E LA SACCA SI RIDUCE A PROBABILI MARISCHE. NON SO CHE COSA POSSA ESSERE: EMORROIDI? ANCORA PROLASSO? MARISCHE INFIAMMATE?POSSIBILE CHE DEBBA ANCORA CONVIVERE CON QUESTO DISAGIO?NON RIUSCIRO MAI AD AVERE UN ANO LISCIO O CHE COMUNQUE NON MI DIA FASTIDIO?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,le problematiche che riferisce rendono doverosa una valutazione da parte dell'operatore.Dal controllo potranno scaturire le risposte ai suoi quesiti.
Saluti