Utente 812XXX
Buongiorno a tutti Voi,

Vi disturbavo per questo motivo:

sabato scorso mio figlio di 8 anni si e' rotto
l'indice della mano sinistra, piu' precisamente
abbiamo poi saputo essere una frattura scomposta
della prima falange.

All'ospedale lo hanno solo steccato e fasciato.

Volevo sapere da Voi entro quanto tempo occorre
intervenire chirurgicamente prima che l'osso si saldi nella posizione non corretta.

Vi chiedo questo in quanto all'ospedale non ci hanno garantito
l'intervento neanche per la giornata di domani;
ed oramai sono passati gia' 4 giorni, con domani 5.

Vorremmo sapere se dopo tutto questo tempo non sia necessario
poi, durante l'intervento, rompere di nuovo l'osso per riposizionarlo correttamente.

Vi ringrazio sin da ora per il supporto che mi vorra' dare.

Grazie e buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Alessandro Caruso
40% attività
16% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Egr. sig. Fabio dice bene lei!
Gia in 10° giornata c'è callo fibroso,anzi anche prima essendo un bimbo,ed è certamente entro tali gg. che è conveniente operare se deve essere "ridotta" cioè " corretta" una frattura scomposta.
Anche se essendo una falange basale del dito, una riduzione in narcosi non è particolarmente traumatica o indaginosa o impegnativa; ma certamente ridurre e eseguire una immobilizzazione e/o una " sintesi a minima percutanea ", quando necessaria, è l'ideale farla nell'arco di 48-72 ore.
Cordiali saluti
Alessandro Caruso
Specialista Ortopedico-Traumatologo//Fisiatra
Messina
[#2] dopo  
Dr. Simone Cigni
28% attività
0% attualità
12% socialità
VOGHERA (PV)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
A 4-5 gg non c'è nessun problema. E' necessaria la riduzione anatomica.
Saluti