Utente 169XXX
Gentili Dottori nella speranza che qualcuno di voi voglia aiutarmi, vi espongo il mio assurdo quanto complesso problema, constatato nelle ultime settimane da quando ho iniziato a frequentare una escort. Premesso che in passato ho frequentato altre escort oltre che normali ragazze, con la tipa in questione nasce la difficoltà. Allora si registrano mancate erezioni quando si tenta il rapporto vaginale mentre le stesse ci sono quando si pratica sesso orale e quando lei me lo stimola manualmente. Tuttavia la particolarità aggravante è legata al fatto che se tento io di masturbarmi non riesco nemmeno ad eccitarmi e quindi avere erezione. Inoltre diciamo che praticamente è assente la eiaculazione. Tuttavia mi chiedo come mai vedendo giovani ragazze particolarmente piacenti per strada raggiungo erezioni che durano anche.......... Inoltre se provo a masturbarmi da solo c'è sia eiaculazione che erezione. Eiaculazione che per esempio ho nel caso sempre di visioni di donne particolarmente sensibilizzanti la mia fantasia. Mi potreste dire di cosa si tratta cosa mi capita? Devo dire non a parziale mai difesa che la ragazza pur essendo una escort ci mette ben poco per stimolarmi, evita il bacio con la lingua e altre tipo di stimolazioni che invece per esempio nel sesso orale praticato da me su di lei mi riescono particolarmente bene con accertata sua lubrificazione e orgasmo. Sono in attesa di conoscere il risultato degli ormoni sessuali, ma una mia certa conoscenza medica( mio padre è medico) mi fa pensare che il problema non sia tutto lì o esclusivamente lì. Attendo vostre gradite risposte. Aggiungendo che al prossimo incontro assumerò un viagra cosa mai fatta in passato per vedere che succede.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quanto riferito evidenzia uno stato confusionale che porta ad un accanimento ed ad una eccessiva attenzione verso alcuni aspetti della funzione sessuale che,ricordo,essere spontanea.Il desiderio dio medicalizzare il coito,senza che sia stata posta una diagnosi andrologica,conferma quanto sopra.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Dottore quindi mi dice che è un problema psicologico non organico? Che sono in una sorte di crisi mentale?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...si consulti cn un esperto andrologo che non sottovaluterà l'opportunita di avvalersi di un supporto psicosessuologico.Cordialità
[#4] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Ma quindi in questa fase la mancata erezione in sede vaginale e soprattutto la ben più grave mancata erezione alla stimolazione da me effettuata.... a cosa è legata nella circostanza? l'Assunzione di un viagra al prossimo rapporto anche se artificialmente mi farebbe superare il problema in attesa di risultati ed esami più approfonditi?
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

in alcuni casi si può avere una erezione valida solo durante la stimolazione diretta manuale , orale del pene mentre la rigidità tende a diminuire fino a rendere impossibile una penetrazione nei pochi momenti che intercorrono tra la stimolazione manuale e la penetrazione vaginale.
Io mi affiderei ad uno specialista andrologo che possa procedere ad una valutazione completa del sistema vascolare.
veda www.andrologiaroma.net
Cari saluti
[#6] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
sì però il problema si è presentato solo adesso....... e comunque perchè in tutti gli altri casi riesco a mantenere erezioni anche durature senza stimolazioni vedendo video porno o al solo passare di donne piacenti.

Però dottor Pozza la cosa che trovo più grave è questa: cioè se io pratico masturbazione dinanzi alla tipa quindi mi tocco io non c'è erezione non c'è nulla. La pratico io da solo ed in pochi secondi si raggiunge la rigidità del pene.....

Cioè se ci pensa bene è la mia stessa mano ad agire.... che nel caso della compagnia della escort fallisce, nel caso di solitudine riesce...

Questo non capisco
[#7] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
dico solo per curiosità anche se sarebbe una soluzione artificiale.... un viagra risolverebbe la situazione?


E poi questo è il principale problema la stimolazione da me effettuata su me stesso che con la sua presenza fallisce in sua assenza riesce
[#8] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Assolutamente non Le consiglio l'uso del Viagra ,UTILI CONSIGLI DA UNO PSICOLOGOSESSUALE.
CORDIALI SALUTI
[#9] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Professore quindi un problema di natura psicologica....... Lei dice, ma paradossalmente con una escort che non è una compagna abituale e che quindi non giudica apertamente, il problema non si dovrebbe sbloccare? o è la figura della escort il problema?
[#10] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Sono domande che deve formulare allo specialista che le ho indicato
[#11] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2006
Dottori primi risultati dagli ormoni sessuali........ il testosterone è a 7,8 su un max di 8,8. Quindi avete ragione problema psicologico. A livello medico consigliate esame urine o altro per vedere problemi eventualemte presenti
[#12] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
gentile Utente,
come le hanno già rispostao gli andrologi del sito, la prima tappa è una valutazione andrologica, con un triplice obiettivo:
placare l'ansia, evitare voli pindarici disfunzionali con la fantasia ed avere le idee chiare su quello che le sta accadendo.
La sessualità mercenaria, se pur ad alto gradiente erotico, contiene in sè quote d'ansia notevoli e, spesso la vulnerabilità erettiva in alcune sedi corporee e non in altre, ne da la conferma.
Il viagra o simili, non è rislutivo, ma sintomatico, funziona e non sicuramente, fino a quando lei lo assumerà.
Se l'andrologo dovesse escludere totalmente cause organiche, la componente emozionale-relazionale-intrapsichica è sempre da attenzionare.
Cordialità