Utente 178XXX
Gentili Dottori,
ho 30 anni e da quasi due mesi ormai, ho un dolore continuo (come quello causato da banali ematomi) ma senza livido, circoscritto a livello della diafisi della tibia sx.
Non provo particolare fastidio nel camminare ma al tatto, quel tratto di gamba (l'area interessata è grande pressapoco come una moneta da 20 centesimi), è leggermente rigonfia e duole molto. Non ho avuto incidenti, non mi sono mai rotta ossa lunghe e che io ricordi non ho preso colpi significativi.
Pensavo che fosse una comune "botta" e passasse da sola, invece nulla. Mi vergogno un po', se devo essere onesta, ad andare dal mio medico dicendo che mi sono fatta "la bua", tuttavia il problema sta diventando seccante.
Cosa mi consigliate?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non credo che senza una visita si possa interpretare il sintomo dolore che è uno dei più aspecifici.
Provi comunque a ripostare in area ORTOPEDIA