Utente 218XXX
Sono una ragazza di 21 anni. Negli ultimi due anni i nei che avevo sulla schiena, uno che avevo sopra il seno e uno all'attaccatura dei capelli hanno manifestato un alone bianco e tramite la visita dermatologica (che faccio annualmente) mi è stato detto che si trattava di nevi di sutton, la mia preoccupazione è che adesso sulla schiena sembrano esserci altri 2-3 puntini depigmentati dove non c'è nessun neo e quindi stò iniziando a pensare che possa essere vitiligine. Qualche mese fa ho rifatto il controllo e la dottoressa mi consigliò di fare delle analisi del sangue approfondite per la tiroide dalle quali però non risulta niente, mentre invece mi hanno trovato livelli di ferro e ferritina molto bassi e infatti mi stò curando da più di un mese con ferrograd, la carenza di ferro può essere collegata a vitiligine? è probabile che la situazione peggiori o si può mantenere sotto controllo? sono molto preoccupata anche perchè tutti i miei disturbi (anemia, nevi di sutton) possono essere legati al sistema immunitario e il non conoscere con esattezza le loro cause mi provoca ancora più ansia. Attendo risposte e consigli sulle eventuali terapie da adottare e su quali esami fare per avere un quadro clinico più chiaro. Grazie mille in anticipo.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
I nevi di sutron non c'entrano nulla con problemi sistemici immunologi e nemmeno con la vitiligine che e' un problema di diversa natura e comunque benigno.

La ferritina non c'entra nulla.

Saluti