Utente 189XXX
Salve ho un problema. Non riesco a eiaculare di giorno quando cerco di masturbarmi nonostante di notte riesca ad avere numerose polluzioni notturne.

Ho 18 anni e sino a circa 3 anni fa avevo la pelle che non scorreva bene sul glande, cioè la parte finale era come incollata. Il problema è stato risolto brillantemente, adesso la pelle scorre bene senza problemi ma mentre mi masturbo non riesco a raggiungere l'eiaculazione.
E' un problema psicologico, una mancanza di stimoli giusti, sono io che non sono buono a masturbarmi?
Un giorno ci sono riuscito grazie ad una situazione ma da quel giorno nient'altro...

mi affido alla vostra professionalità
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
l' aneiaculazione con polluzioni notturne conservate è un problema il più delle volte psicogeno ovvero dovuto alla logistica (al come si fa ed al dove si fa la masturbazione), rari sono i problemi organici, soprattutto se ha risolto la fimosi. A naso direi che un colloquio con il suo chirurgo, per capier meglio le cose di quano si faccia via e.mail, potrebbe essere chiarificatore a riguardo.
[#2] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Da quello che racconta si evince che il problema nasce dalla mancanza di stimoli adeguati sia locali che mentali.Cerchi di verificare le sue risposte in un rapporto di coppia;altrimenti interrompa queste stimolazioni inefficaci e aspetti di poter tornare all'erotismo quando sarà sufficientemente motivato.
[#3] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
si anche io la penso così ma la cosa strana che non riesco a spiegarmi è come i miei compagni riescano sempre sebbene non abbiano giusti stimoli ad eiaculare.

Intanto grazie
[#4] dopo  
Dr. Ernesto Fina
28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2011
Non siamo tutti uguali,fortunatamente,dico io.Pertanto si accetti così com'è,che va benissimo.Segua i miei consigli e stia sereno.A presto.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

oltre alle indicazioni già ricevute dai colleghi che mi hanno preceduto, se desidera avere poi più informazioni dettagliate su questa particolare disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
secondo me è tutto un problema psicologico anche perchè una volta con una ragazza ho avuto delle stimolazioni che mi hanno portato all'orgasmo...

cerco di vivere sereno
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
personalmente ho difficoltà a fare diagnosi via e.mail contrariamente a qualcuno. Personalmente sono convinto di qua che si tratta di problema psicogeno, ma va fatta diagnosi precisa dal vivo. Poi problema psicogeno non vuol dire nulla, può essere un problema legato come già dicevo alla situazione o alla tecnica stimolazione (logistico) ovvero insito nella sua struttura di personalità. Un bravo andrologo lo individua con una visita dal vivo. Pertanto eviterei di "accetarmi così come sono" in amniera tanto supina senza nemmeno una visita in diretta chiarificatrice.