Utente 221XXX
Buongiorno,

ho 36 anni e vivo a Milano. Da circa un mese soffro occasionalente di lievi capogiri (tranne il primo, che è stato violento ed è durato qualche ora) e, da alcuni giorni, soffro di leggero annebbiamento della vista con lieve sfavillio, specie al mattino appena alzato, che poi tende a ridursi fino ad avere una vista, diciamo, normale. Soffro di acufeni, ma solo occasionalmente. Avevo avuto attacchi di vertigini 4 anni fa, sempre nel mese di agosto, in vacanza al mare in Croazia, per alcuni giorni. Poi niente più fino ad un mese fa. Mi hanno diagnosticato recentemente alta pressione, in periodi ripetuti a distanza di un mese (minima ca 120, max ca 150-155).

Mai preso integratori. Mai assunto droghe. Mai fatto sport a livello agonistico. Sono di indole ansiosa e soggetta a forte stress. Lavoro spesso davanti al computer, sono ricercatore universitario. Uso abbastanza intenso del telefono cellulare.

Soffro da anni di ipertrofia dei turbinati e a volte ho difficoltà a respirare bene, specie nelle ore notturne. Probabile sinusite interna, e leggerissima deviazione del setto nasale (diagnosi dell'otorino, già diversi anni fa in seguito a incidente d'auto - ma niente "colpo di frusta", nessuno mi aveva tamponato).

Ero sovrappeso (83 kg x 1,68 m con corporatura media), da un mese sto facendo una dieta rigorosa (niente cibi salati, eliminati i dolci e gli alcoolici, e gli insaccati) e ho già perso ca 9-10 kg.

Ho appena fatto gli esami del sangue e delle urine, unico dato significativamente anomalo i corpi chetonici nelle urine, valore 5 mg/dl (il valore normale dovrebbe essere: 0). Emoglobina glicata invece solo appena al di sopra della norma, ma ben al di sotto delle soglie x fare diagnosi di diabete. S-Colesterolo totale 202 (max normale 200), S-colesterolo LDL 133 (max normale 130), S-ALT (GPT) 41 (max normale 40). Emocromo perfetto.

Quattro mesi e mezzo fa ho battuto la testa (camminando comunque ad andatura normale) contro un palo credo d'acciaio di una pensilina ombraggiante in autogrill... niente mal di testa dopo, niente stato confusionale. Non so quindi se c'entra qualcosa, probabilmente no, ma nel dubbio riporto anche questo. Comunque, le vertigini le ho avute quasi 4 mesi dopo questo "incidente".

Ad oggi, ad oltre un mese dall'attacco di vertigini, NON ho disturbi all'udito, nè al ragionamento, nè al coordinamrnto motorio. Niente nausea nè vomito. Appetito normale.

Le cause delle vertigini e dell'annebbiamento della vista, secondo voi? Una neoplasia cerebrale, magari benigna, in fase iniziale (anamnesi familiare: mia mamma è morta di cancro a 58 anni)? Pressione alta? Stress? Sinusite interna e ipertrofia dei turbinati? Un possibile microtrauma cranico? O diverse concause?

So che è difficilissima una "diagnosi", ho cercato comunque di essere il più dettagliato possibile.

Grazie in anticipo comunque per il vostro parere.
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Credo che i suoi problemi siano derivati dal sovrappeso e dallo stress che le hanno procurato un aumento pressorio
Con la dieta e le cure la situazione è migliorata?
[#2] dopo  
Utente 221XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Carlo,

intanto La ringrazio per la disponibilità e per la celerità nella risposta.

Sì, mi sto sottoponendo a una dieta rigorosa che sta dando i suoi frutti. Ho perso 8 kg in poco più di un mese, ora però (giustamente) il dimagrimento è molto più lento che all'inizio. Faccio comunque pasti regolari, mai "digiuni". E' un po' triste sapere che da ora in poi la propria vita cambierà drasticamente: niente più alcolici, niente più dolci, niente più cibi salati, e in generale niente più stravizi alimentari... ho praticamente eliminato le cene al ristorante. E so bene di non avere scelta.

Non sento più quell'affaticamento nel camminare, e non ho più quel "fiato corto" da sovrappeso che avevo prima. Sto prendendo il Ramipril per la pressione, mezza compressa ogni sera alle 21, al momento capogiri eliminati. Vista migliorata. Il 5 ottobre ho prenotato una visita cardiologica... speriamo bene!

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Mi tenga informato
Buon week end