Utente 126XXX
salve dottori,
a fine agosto abbiamo scoperto che mio padre(61 anni) ha il tumore al polmone.
ha fatto vari esami tra cui l'ultimo (pet) e il risultato è questo:
esame effettuato dopo 50 minuti circa dalla somministrazione per via endovenosa del tracciante radio metabolico in condizione di digiuno eseguito con tecnica w3 ha evidenziato aree di intensa attività metabolica in corrispodnenda di:
- regione ilo retroilare pomone destro
- multipli ispessimenti pleurici apico parieto basali postero laterali di destra
- piccolo ispessimento pleurico del segmento anteriore del lobo superiore del polmone destro
- parete muscolare posteriore emitorace destro
- linfonodi a sede pre e para tracheale inferiore destra, carenale e sotttocarenale
- surrene destro.

si segnaalno inoltree aree ipermetaboliche in corrispondenza di mutlitpli segnmenti scheletrici:
processo trasverso della 7 vertebra cervicale, margine superiroe scapola sinistra, estremità mediale clavivola destra, soma della 8 e 11 vertebra dorsale, soma della 1 e 2 vertebra lombare, ala iliaca destra, emisacro destro, pilastro anteriore dell'acetabolo destro..

i medici ci hanno detto che ci sono metastasi. da oggi comincia un ciclo di chemio ma ci hanno dato poche speranze.
voi cosa ne pensate?
[#1] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

si tratta di una neoplasia in fase diffusiva. Avendo interessato anche distretti corporei a distanza la prognosi è severa. Suggerirei di abbinare al trattamento chemioterapico anche applicazioni di ipertermia (vedi sito www.ipertermiaitalia.it) al fine di potenziare l'approccio farmacologico.

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
ma ci sono speranze di risolvere? o sarà solo peggiorativo?
[#3] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
purtroppo abbiamo consultato piu di un oncologo, ma tutti ci hanno dato poche speranze di risolvere il problema. hanno organizzato un ciclo di chemio di tre mesi (1 ogni 21 giorni) e dopo dicembre forse operarlo e togliere il polmone destro...ma ci hanno detto che dobbiamo aspettare e vedere come reagisce alle chemioterapie.

noi abbiamo dedotto che potrebbe verificarsi anche il caso che l'operazione non si possa effettuare perchè la neoplasia è gia in stato avanzato.
la chemio nel caso di mio padre potrebbe bloccare e far regredire il tumore? grazie...
[#4] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
siamo andate oggi per cominciare il ciclo di chemio e l'oncologo nn ha fatto cominciare il ciclo dicendoc he era opportuno fare ulterirori accertamenti con i vetrini!..
ho la sensazione che si stia perdendo tempo.
[#5] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,

dubito data la diffusione della malattia (soprattutto quella scheletrica) che si potrà mai giungere ad intervento chirurgico. L'obiettivo deve essere di migliorare le condizioni generali e prolungare la sopravvivenza.

un caro saluto
[#6] dopo  
Utente 126XXX

Iscritto dal 2009
grazie.
[#7] dopo  
Dr. Carlo Pastore
36% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2004
Di nulla, figurati.

un caro saluto