Utente 719XXX
Salve,
ho da tempo una particolare pesantezza all'alvo, ed a un testicolo.
Niente di allaramante come sintomi, ma la sensazione che qualcosa non andasse.
Durante i rapporti un po' di fastidio, tensione ma niente più.

Il medico mi ha prescritto spermiogramma e spermiocultura oltre che visita urologica.

I risultati dello spermiogramma mi hanno un po'...messo in allarme.
(ho segnato con * i valori fuori range rispetto alle indicazioni del referto con rif. OMS 1999)


----------------------------------------------------------------
Giorni di astinenza: 5
Coagulo: presente
Liquefazione completa: SI
Colore: Grigio opalescente
Viscosità: Normale
Volume : 4,5 Ml
Ph: 7,8

Numero Spermatozoi: 26.5 x 10^6/ml
Numero totale spermatozoi nell'eiaculato: 119,25 x 10^6/ml

MOTILITA' [60']
a) Movimenti progressivi rapidi: 7% *
b) Movimenti progressivi lenti: 48%
c) Movimenti non progressivi 15%
d) Immobili: 30%


Agglutinazioni spontanee : NO

MORFOLOGIA:
Forme normali: 12% *
Forme Anormali: 88%
Anomalie testa: 82%
Anomalie coda: 1%
Anomalie tratto intermedio: 0%
Malformazioni complesse: 5%

Cellule Tonde: 1,8 x 10^6/ml
Leucociti: 0 x 10^6/ml
Eritrociti: assenti
Flora batterica: asssente
Cristalli: assenti

IgG MAR Test: Negativo 7%

Vitalità 89%

---------------------------------------
Che cosa è possibile osservare da questi dati?
E' preoccupante per la mia fertilità il valore basso di normali e la lentezza ?

A Firenze a chi mi posso rivolgere? Andrologo od urologo?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Gent.le utente,
intanto è da definire la causa dei suoi fastidi che durano da tempo e riguardo alla siua domanda
è indifferente se urologo o andrologo..
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 719XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, ma dai valori si può parlare di teratospermia, e astenospermia?
Volevo capire meglio questi esami (considerando...che sto cercando su internet e vengono fuori diagnosi..un po' disarmanti), mi potete dare una mano?

Grazie
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Parlare anche solo di astenospermia senza un controllo uro/andrologico che escluda ev infiammazioni prostatiche, a me sembra prematuro e forse anche allarmante;
qs è il motivo del consiglio di una visita proprio per evitare confusione.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 719XXX

Iscritto dal 2008
Sotto un punto di vista razionale, comprendo.
Ma in relazione alla sua esperienza è comunque una situazione risolvibile, a prescindere da eventuali prostatiti?
In altre parole, una persona con questo spermiogramma potrebbe avere figli?
Allo stato attuale dico

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
calma e gesso. Nel suo spermiogtramma non vi sono leucociti ed il pH è buono per cui eventuali infiammaziooni, se presenti, sono di poco segno. Il 40% della popolazione maschile ha spermiogrammi ben peggio del suo e sono papà.
Non so se la alterzione spermatica sia collegata alla sua sintomatologia. Pertanto: su di morale e si faccia vedere da collega, anch4e perche le alterqazioni spermatiche possono avere una dozzimna di cause. A firenze consiglio la divisone urologica dell' Ospedale di Carreggi a livello pubblicvo. Il dr. giovanni Beretta a livello privato.
[#6] dopo  
Utente 719XXX

Iscritto dal 2008
Ecco era quello che volevo sapere. Avere una valutazione di chi ha visto molti casi....che può dire "da qui non si può affermare nulla, ma con il 12% di normali è possibile fare qualcosa"
Ero andato subito anche io a vedere i leucociti per capire se è presente un'infezione.

La ringrazio.
[#7] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
gent.le utente il suo spermiogramma non è particolarmente preoccupante ma mi riferivo ai sintomi da Lei esposti (simili a quelli di una prostatite) consigliandoLe appunto un controllo urologico
Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 719XXX

Iscritto dal 2008
Ci mancherebbe, anzi la ringrazio per la risposta ed il consiglio che seguirò sicuramente.
Capisco anche che non sia possibile fornire delle risposte on line senza una anamnesi completa e informazioni diagnostiche precise.
Ma vedendo certi valori (e senza sapere quanto è "bene" o quanto è "male" un determinato indicatore) , avendo tra gli obiettivi di vita con la mia compagna anche quello di avere un figlio...un po' di preoccupazione (condita da ansia) sorge.
Grazie di nuovo per la precisazione
Saluti