Utente 223XXX
Dopo operazione di ernia inguinale, dopo alcuni giorni ho notato un ematoma sul pene, che dopo alcuni giorni si è trasformato in un piccolo gonfiore (bolla?) sull'asta del pene, pensavo andasse via ma sono passati 40 giorni, esono in attesa di una visita del Chirurgo che mi ha operato.gradirei un vostro parere,vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Una soffusione emorragica a livello dei genitali esterni è un evento piuttosto frequente nei giorni successivi all'intervento per ernia inguinale poichè i minimi sanguinamenti in sede di intervento tendono a interessare le zone più declivi ( pene,scroto) :Nel suo caso è possibile che vi sia stata una "oganizzazione" del sanguinamento e che si sia formaza un piccola cisti a conenuto ematico.Nulla di grave.Tenga conto che questo è un giudizio di possibilità non potendo ovviamente avere un controllo diretto. Giusta la visita dal chirurgo.
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la celerità, ma volevo saper se questo problema come va trattato, se con delle creme specifiche si assorbirà oppure va aspirato?Grazie
[#3] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Il tipo di trattamento lo dirà il chirurgo dopo la visita. Se fosse una cisti a contenuto liquido potrà essere aspirata,se il contenuto è solido dovrà essere asportata. E' pertanto ovvio che solo il controllo chirurgico sarà esaustivo.