Utente 384XXX
Gentile dottore,
un mese fa ho dovuto sottopormi ad una isteroscopia operativa in day hospital e una nervosissima infermiera mi ha fatto due iniezioni intramuscolo di antibiotico di profilassi per l'endocardite. Immediatamente il dolore è stato fortissimo e si è irradiato a tutta la gamnba, addormentandola anche un pò. Poi una volta dimessa, ho continuato ad avere molto fastidio, ma mi faceva male un pò tutto per il post-operatorio e non ci ho pensato più, quando un paio di giorni fà ho sentito un gonfiore e una specie di pallina dura nel punto della puntura e mi sono molto spaventata. Il medico curante mi ha detto che si potrebbe trattare di un granuloma che può anche riassorbirsi come no, e mi ha prescritto soltanto il Fastum gel per qualche giorno. Io però non sono tranquilla e vorrei sapere quali possono essere le conseguenze, se rischio qualcosa e cosa devo fare se questo gonfiore non dovesse riassorbirsi. Ma è possibile essere trattati in questo modo in un ospedale?
La ringrazio infinitamente.
[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Cara amica, effettivamente il Collega potrebbe avere ragione e al Suo posto non sarei preoccupato. Generalmente si ha un riassorbimento spontaneo, tuttavia Le consiglio applicazioni giornaliere con ARNICA COMPOSITUM pomata della HEEL.
A presto.
[#2] dopo  
Dr. Simone Cigni
28% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Signora,
concordo con i colleghi: generalmente il granuloma si riassorbe. (Utilizzi la terapia prescritta dal suo medico di fiducia.) In caso non dovesse farlo potrebbe essere necessaria la sua pulizia chirurgica con un piccolo intervento locale. E' necessario però stabilire se Lei ha sintomi irradiati all'arto inferiore o se il dolore è solo locale e per questo è necessaria la visione diretta del caso, valutando la posizione della iniezione e la situazione clinica.
Abbia pazienza per quello che Le è successo. L'educazione ed il rispetto del prossimo non è virtù che è presente in tutte le persone. Perdoni gli errori degli altri e ne sarà felice.
Cordialità
[#3] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2004
Vi ringrazio moltissimo per avermi risposto, mi auguro davvero che il problema si risolva al più presto, e soprattutto senza bisogno di un intervento, naturalmente. Ancora grazie per la vostra sollecitudine.