Utente 223XXX
buon giorno sono un ragazzo di 27 anni, alcuni mesi orsono (maggio 2011) ho fatto la panoramica di entrambe le arcante dentarie trovando una situazione a mio avviso grave.

3 denti del giudizio inclusi e 1 semincluso, a giugno a segutio a una visita specialistica mi sono recato dal chirurgo maxillo-facciale che anche esso ha confermato le mie paure di dover sottopormi a un intervento maxillo-facciale.

Io essendo una persona molto ansiosa e avendo avuto negli ultimi 2 anni alcuni altri problemi di salute (asma, respirazione solo con la bocca e sopratutto il reflusso gastroesofageo) mi vedo vedo nel panico di affrontare un'operazione così difficile e mi chiedo cosa potrebbe comportare il rischio di andare avanti nella mia situazione per altri mesi.

Al momento gli unici disturbi legati a questi denti sono un leggero senso di gonfiore gengivale e il battere del dente semincluso ma per ora alcun dolore eccessivo.

Io essendo molto ansioso e avendo avuto seri problemi per tutto il 2010 causati dal reflusso non riesco proprio a pensarci a questa operazione anche se il chirurgo presso cui mi sono recato in visita mi è sembrato senza dubbio molto preparato ed esperto al mio caso, dovrei fare questo intervento in day ospital con anestesia totale, ma il problema qui è la paura dei dottori generali in me stesso dopo gli ultimi problemi di salute avuti, quindi la mia domanda è quanto ancora posso andare avanti così?

distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Federico Servadio
24% attività
4% attualità
12% socialità
SAN GIULIANO TERME (PI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
L'estrazione del dente del giudizio è un intervento relativamente semplice per un chirurgo maxillo-facciale. Generalmente viene effettuato solo con un pò di anestesia locale e la durata varia da 20 a 45 min per i casi più complessi.
Non capisco da dove derivino tutte queste ansie...anzi sono comprensibili non sapendo cosa aspettarsi e credendo di dover soffrire tanto. Il 99,9% dei miei pz a fine intervento dice "se avessi saputo che era tutto qui, non mi sarei preoccupato/a cosi tanto!"
In sintesi... l'anestesia generale serve solo quando richiesta dal pz per estrarre tutti i denti insieme, altrimenti non ha senso. Dolore durante l'estrazione inesistente. Dolore post-operatorio idem, tutt'al più piccoli fastidi per qualche giorno. Oramai con una buona terapia post-op. il dolore è ben controllato.
Certo le indicazioni ci devono essere, e rimane comunque un intervento chirurgico che non si fa se non necessario.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'estrazione del dente del giudizio, anche se incluso, è una cosa routinaria anche per la maggior parte degli studi odontoiatrici.

Comune anesteria locale, quella solita che usano i dentisti.
Post-operatorio in genere simile a quello di una normale estrazione.

Solo i casi più complessi vengono inviati in ospedale al chirurgo maxillo-facciale.

Nalla mia venticinquennale carriera, sarà successo 6 o 7 volte.