Utente 216XXX
Buongiorno gentili dottori, da circa un anno sono affetto da una congiuntivite all' occhio sx.
In ottobre dell' anno scorso ho subito anche la rimozione di un calazio sempre nello stesso occhio.
Ho cambiato tre oculisti il penultimo dei quali mi ha fatto fare il tampone congiuntivale dove sono risultato positivo allo staphylococcus humanis.
Mi ha prescritto l' ennesima cura con abbinato un collirio antibiotico e uno cortisonico il secondo fluaton si chiama il primo non lo ricordo.
Dopo un mese dall' apparente guarigione mi si e' arrossato di nuovo l' occhio con bruciore e fastidi vari.
L' ultimo oculista mi ha detto che ho una "blefarite" dovuta anche all' acne? che ho, dicendomi che la congiuntivite e' data dalla blefarite e che batterio del tampone non centra nulla! prescrivendomi ancora fluaton, lavaggi con acqua e lavaggi con uno shampo per l' occhio.
Inoltre ho la vista dell' occhio sinistro e' molto offuscata e questo mi preoccupa non poco e' pericoloso? rischio di perdere la vista in quest'occhio?
ora io mi chiedo dopo un anno che vado avanti a colliri cortisonici e antibiotici alla media di un flacone al mese, e' possibile che non ci sia qualcosa per uscirne?
se qualcuno puo' darmi un aiuto per uscire da questa situazione gliene sarei miolto grato anche perche' tra visite e cure non ce la faccio piu', grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
a mio pare l'approccio ad una blefarite sub acuta o cronica cui la manifestazione finale è un CALAZIO va fatta dal punto di vista generale, controllando igiene oculare e della faccia, alimentazione, umidità e qualità dell'ambinte di lavoro o di casa.
Mi pare sia giunto il momento di consultare un buon medico internista ed un dermatologo
dopo di che mi pare indicato rivolgersi ad una struttura nosocomiale (CHIETI?) universitaria che abbia un collega esperto in MEIBOMITI (patologie della ghiandola di meibomio)
a presto
SUO DOCl
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Dottore di dermatologi ne ho gia' consultati 2, i quali mi hanno entrambi diagnosticato acne e prescritto creme e terapie antibiotiche nello specifico tetralisal compresse abbinata a una crema, inoltre seguo un alimentazione sana da sempre (non mangio fritti, dolci, insaccati, carni rosse ecc.), il problema e' che quest' acne dura da piu' di 8 mesie non so se si possa correlare al problema all' occhio, quindi dottore la vista appannata e' normale nei periodi di infiammazione?
Lei pensa che dovrei fare un ulteriore visita come da lei suggerito a chieti?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si penso che CHIETI sia la soluzione e che la vista le si appanna anche per i farmaci per l'ACNE...