Utente 225XXX
Salve, sono Andrea e ho 23 anni. L' 8 Ottobre 2011 ho avuto un rapporto protetto con un preservativo con una ragazza dell' estero incontrata per la prima volta quella sera e sconosciuta (tutt' ora ne ho perso le tracce). Non conoscendo il suo stato di salute di salute volevo chiedervi se fosse possibile che possa aver contratto qualche malattia venerea oppure i sintomi che mostro tutt'ora son altre "malattie"" in corso nel mio organismo:
-l'8 Ottobre ho avuto il rapporto protetto (orale e vaginale) dall' inizio sino alla fine con un preservativo che non si è rotto (almeno così mi è parso anche perchè in caso di lacerazione me ne sarei accorto)
-il 10 Ottobre mi son sentito male per via di un influenza e di un virus che girava in quel momento colpendo intestino e gola e leggera febbre, cura con tachipirina e Oki
-il 13 Ottobre si è ingrossato un linfonodo del collo, son andato dal medico di famiglia e mi ha prescritto clavulin che ho preso per 6 giorni, dopo 2 giorni il linfonodo si è sgonfiato
-Il 17 Ottobre ho avuto problemi con le ghiandole salivari che sentivo particolarmente strane, son andato dal medico ma mi ha detto che non era nulla di preoccupante
-il 20 Ottobre parevo esser completamente guarito però sentivo occasionalmente qualche dolorino muscolare
-Il 22 Ottobre son andato a giocare a calcio e dopo la partita facendo la doccia ho sentito dei linfonodi leggermente ingrossati nell' inguine destro (mentre nel sinistro non ci sta nulla) inoltre quando mi son apprestato a lavare il pene ho notato nel glande una sorta di pellicina che se n'è andata via con l' acqua però senza segni di arrossamento
-Oggi 23 Ottobre non ho febbre, ho poca tosse (trascinata dalla vecchia influenza), ho i linfonodi dell' inguine leggermente ingrossati e le pellicine di ieri non ci stanno più, non ho perdite di peso, non ho rush cutanei, il glande non mostra infezioni, la gola non è infiammata, le gambe son molto affaticate e indolenzite da ieri (mai successo in tanti anni di sport) e quando tossisco sento qualche dolore agli addominali. Premetto che domani andrò dal mio medico di base a chiedere un consulto ma volevo anche qualche altra opinione, rientro nella norma oppure devo preoccuparmi per aver contratto l' Hiv? Vi ringrazio in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
se il rapporto è stato ben protetto e sin dall'inizio non vi è preoccupazione per l'HIV.

Restano in piedi quelle MST trasmissibili anche con preservativo (che comunque riduce i rischi) quali (ed in primis)
-Sifilide
- condilomatosi
- Herpes genitalis
- ulcera venerea molle
- molluschi contagiosi

in caso di lesioni di ogni genere di nuova insorgenza, si determini con lo specialista dermovenereologo

saluti cari
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la celere risposta. Se ci dovessero essere sviluppi risponderò a questo consulto.
Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2010
Saluti cari
[#4] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Salve, volevo chiedere un parere sulla strada che sto seguendo col mio medico di base poichè questa settimana ho riscontrato nuovi problemi:
-I linfonodi dell' inguine son rimasti leggermente ingrossati (il mio medico dice che non c'è motivo di preoccuparsi perchè son davvero piccoli)
-Dopo una mezz'ora di sforzo le gambe cedono e son costretto a fermarmi, dopo che mi fermo sento pesantezza e indolenzimento di queste stesse oltre a una leggera sonnolenza
Dopo aver esposto questi problemi al medico mi ha prescritto le seguenti analisi: Azotemia, Cpk, Creatina, Emocromocitometrico (emocromo+formula), Glicemia, Transaminasi got (ast), Transaminasi gpt (alt), Urine esame chimico fisico e microscopico. Inoltre sto prendendo supradyn e fermenti lattici. Detto ciò sulla base di questi dati pongo le seguenti domande (vorrei solo avere un parere e magari qualche ipotesi, so bene che non si effettuano diagnosi):
1) Dati i sintomi ci può essere un collegamento con qualche malattia venerea contratta (nell' ipotetico caso) 22 giorni fa?
2) Le analisi prescritte dal medico fanno al caso mio e ai sintomi che accuso?

Son un pò pensieroso ma avendo usato il preservativo penso di aver eliminato molte malattia sessuali anche se ho letto che il preservativo non protegge da tutto. Vi ringrazio anticipatamente.
[#5] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Buona sera, "caso" chiuso ieri con i referti negativi di tutte le principali malattie sessualmente trasmissibili. Un ringraziamento alla dottoressa e al forum per gli utili consigli.