Utente 226XXX
Ho 30 anni,maschio, corporatura magra, pulsazioni a riposo alte credo, circa 80-90bpm.
Vi chiedo un parere riguardo strani dolori e pesantezze al petto che ho da molti mesi, e qualche episodio di aritmia che mi è successo da poco:

L'anno scorso, fino a febbraio ho praticato sport aerobico e un pò di palestra senza avere nessun problema (a parte qualche capogiro iniziale). Attività interrotta a causa di un incidente in moto (contusioni varie).
Dopo 2-3 mesi ho iniziato ad avere un dolore al petto che si estendeva dalla parte delle costole a sx fino a metà pettorale sx. Questo dolore che a volte si irradia al braccio e spalla sx, da allora ricompare frequentemente, durando sempre pochi secondi o max qualche minuto: Dopo mangiato, dopo un po' di spavento o stress, stando seduto al computer o anche quando rimango a digiuno per un po' e mi si forma aria. Non cambia con il respiro.
Spesso ho anche una lieve sensazione di pesantezza al petto, succede stranamente quando guido come se la cintura fosse piu stretta del solito con sensazione di dovermi quasi sforzare nel riempire al massimo i polmoni. Sempre di pochi minuti di durata.
Riprendendo palestra da quasi un mese dopo mesi di inattività, ho notato che la fitta non compare durante gli esercizi fisici, anche se quando corro veloce per 5 min sul tapis roulant ho i battiti a circa 180bpm e durante l'allenamento non scendono sotto i 120 con qualche capogiro alla fine degli sforzi fisici. A casa, dopo un'ora circa arrivano a 100-105 rimanendo cosi per 4-5 ore.

Ultimamente, appena dopo la fine di una serie molto pesante ho iniziato a sentire il cuore battere all'impazzata coi battiti che sembravano "leggeri" ma che davano senso di vuoto alla bocca dello stomaco e petto, questo per poche decine di secondi. Non contento ho ripetuto la serie dopo qualche minuto notando che risuccedeva appena arrivato quasi al limite dello sforzo muscolare. Ho ripetuto lo stesso esercizio dopo un paio di giorni ma non si è verificato di nuovo.
Altro episodio qualche giorno fa: dopo avuto questa sensazione di peso/fastidio al petto che era anche andata via, dopo pochi minuti di cammino per strada però ho sentito i muscoli delle gambe che mi facevano stranamente male per la stanchezza, ero di colpo debole ed ecco le palpitazioni velocissime durate sempre pochi secondi ma lasciandomi in uno stato d'ansia per ore.

Ho fatto inoltre qualche settimana fa una visita per attività agonistica con la prova da sforzo (il gradino da salire e scendere), dove dopo penso meno di un minuto di rilevamento il cardiologo ha detto che era tutto a posto.

Altri fastidi frequenti sono un peso alla bocca dello stomaco e anche sotto il pomo d'adamo con fastidio a degludire il cibo.

Dato che sto avendo fastidiosissimi attacchi di ansia per il dubbio che ci sia qualcosa che non va di natura cardiaca, è fondato un sospetto del genere o è il caso di indagare su altro?
Scusate la prolissità, grazie e
distinti saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Vista la Sua sintomatologia ritengo indicata l'esecuzione di un test cardiovascolare massimale da sforzo al cicloergometro o al tappeto rotante, naturalmente eseguito da uno specialista cardiologo.
Il test da Lei praticato (test dei due gradini o test di Masters), è assolutamente obsoleto e sebbene venga eseguito in medicina dello sport in quanto ancora previsto dalla legislazione italiana per la certificazione dell'idoneità sportiva agonistica, non ha alcuna validità scientifica e nessun cardiologo al mondo lo utilizzerebbe per valutare lo stato di salute di un paziente.
Nel frattempo, cerchi di non forzare con gli allenamenti e si limiti ad una blanda attività aerobica.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 226XXX

Iscritto dal 2011
Non la sapevo proprio questa differenza tra questi test.
Adesso spero solo di non farmi cogliere da troppa ansia mentre aspetto di rifarne uno serio.
Un' ultima domanda forse stupida, ma visto che in zona mia si aspettano mesi, per conoscere strutture private anche in zona napoli che facciano tale esame a chi dovrei rivolgermi? sempre che possa chiederlo qui.
grazie di tutto,
cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Qualunque studio cardiologico di medie dimensioni è attrezzato per l'esecuzione di un test da sforzo condotto secondo protocolli internazionali. Nel dubbio si rivolga ad un medico di fiducia che potrà consigliarLa per il meglio.
Cordiali saluti