Utente 212XXX
salve dottore, mio figlio di 5 anni e mezzo, è stato operato all'età di 11 mesi per DIFETTO INTERATRIALE TIPO SENO VENOSO,RITORNO VENOSO POLMONARE ANOMALO PARZIALE ED AMPLIAMENTO DELLA VENA CAVA SUPERIORE. IL RISULTATO CHIRURGICO è CONSIDERATO BUONO.
proprio oggi abbiamo effettuato un nuovo controllo , l'ultimo era stato nel settembre del 2009, mentre l'intervento è stato effettuato nel febbraio del 2007 , appunto a 11 mesi di vita.
mentre al controllo ecografico non di evidenziano anomalie particolari, alivello di e.c.g si.
riporto i due referti: ecocardiogramma
nella norma le dimensionidelle camere a-v; buona cinetica biventricolare.
normali gli apparati valvolari con normali flussimetrie doppler, lieve insufficienza valvolare polmonare e minima tricuspidalica , nell'ambito fisiologico. non shunt residuo a livello interatriale; normale il flusso della vcsup e delle vene polmonari.

ECG
RITMO SINUSALE, FC 99 bpm , PR nella norma, AQRS+75°. atriogramma nei limiti di norma. minimo ritardo di conduzione iv dx . Anomalia dell'onda T, invertita fino a V5 come da possibile sovraccarico ventricolare sinistro.

Caro dottore cosa significa ANOMALIA DELL'ONDA T? ....nei controlli precedenti , all'esame elettrografico, tale anomalia non era stata mai presente, nemmeno con l'holter che il bambino in questi 4 anni dall'intervento , aveva messo per ben due volte.
è una cosa grave?. addirittura nell'ultimo controllo di due anni fa , avendo effettuato solo l'eco cardiogramma,la dottoressa ci disse che sembrava un cuore non operato. (praticamente il bambino è guarito dalla sua cardiopatia congenita) cosi si era espressa all'epoca. ora invece la sua collega di turno ci dice che dobbiamo fra 6 mesi oltre alla traccia elettrografica, anche un test da sforzo per vedere eventuali anomalie......
la dottoressa è stata molto vaga in merito a tale referto elettrografico, ed ora siamo naturalmente preoccupati per questa nuova situazione....
dottore quali potrebbero essere le conseguenze piu comuni considerando il tipo di intervento a cui il bambino è stato sottoposto?
per il momento la ringrazio dottore per il suo interessamento .....un saluto da RO........

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Visti i dati dell'ecocardiogramma, non darei un grosso peso all'elettrocardiogramma effettuato. Esegua effettivamente un nuovo tracciato tra sei mesi, ma in assenza di sintomatologia ed alterazioni strutturali e della cinesi segmentarie riscontrati all'eco i dati dell'elettrocardiogramma potrebbero essere assolutamente aspecifici. In realtà nella patologia che affliggeva suo figlio e' comune riscontrare all'ecg delle alterazioni della ripolarizzazione cardiaca simili a quelle riscontrate, per cui e' possibile che negli altri casi non fossero semplicemente state descritte perche' considerate normali in casi di quel tipo.

In bocca al lupo
GI
[#2] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
grazie dottore per la sua pronta e soddisfacente risposta, ora possiamo essere un po più tranquilli, farò quello che mi ha consigliato fare.....in futuro se ha lei non darà fastidio, potrò tenerla informata riguardo allo stato di salute di mio figlio per quanto riguarda l'apparato cardio circolatorio.......un saluto da RO............
[#3] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011

nella norma le dimensionidelle camere a-v; buona cinetica biventricolare.
normali gli apparati valvolari con normali flussimetrie doppler, lieve insufficienza valvolare polmonare e minima tricuspidalica , nell'ambito fisiologico. non shunt residuo a livello interatriale; normale il flusso della vcsup e delle vene polmonari.
referto del 25-10-2012


nella norma le dimensioni del ventricolo sinistro,che presenta valida funzione sistolica.
LIEVE DILATAZIONE DEL VENTRICOLO DESTRO a livello infundibolare con conservata funzione sistolica ( FA 40%)
normali gli apparati valvolari con normali flussimetrie doppler.
lieve insufficienza valvolare polmonare,e minima tricuspidalica, nell'ambito fisiologico.
non shunt residuo a livello interatriale, normale il flusso della VC sup e delle vene polmonari
referto del 18-4-2012

salve di nuovo dottore, le riporto il referto dell'eco del giorno 18 di aprile, confrontandolo con quello di 6 mesi fa , dove a differenza del precedente, la dottoressa che ha eseguito l'eco riferisce come puo leggere di una lieve dilatazione del ventricolo dx, che non era stato rilevato nell'esame precedente....
la domanda è : e solo perchè
perche il 25 di ottobre la d. non parlava la dottoressa del 25 ottobre ha visto un altro tipo di cuore, oppure non ha ritenuto che fosse rilevante?
perchè a ottobre non è stato evidenziata la dilatazione?
dottore è possibile che sia stata aquisita negli ultimi 6 mesi?
per il resto la ripolarizazzione dell'onda t permane col nuovo E. C. G. , mentre sul test da sforzo che è gli è stato eseguito sempre nello stesso giorno,
non si rilevano aritmie, non sintomi di rilievo, non modificazioni significative della ripolarizazzione ventricolare rispetto al tracciato ECG a riposo....
dottore aspetto una sua valutazione e risposta, per il momento la ringrazio del suo interessamento un grazie di cuore RO.



[#4] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
(perche il 25 di ottobre la d. non parlava la dottoressa del 25 ottobre ha visto un )

MI SCUSI DI NUOVO DOTTORE , COME PUO VEDERE QUESTA FRASE è STATA SCRITTA IN MODO NON CORRETTO...
LA DOMANDA ERA: perchè la dottoressa che ha effettuato l'eco al bambino il 25 di ottobre, non non ha rilevato la lieve dilatazione del v. dx.?..
è possibile che non si sia accorta?, o magari non ha reputato che fosse dilatato, o forse è una dilatazione, che è stata acquisita negli ultimi mesi,ossia dopo l'ultima visita del 25 di ottobre? grazie di nuovo...dottore un saluto..........
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Non ho la possibilità di rispondere alla sua domanda.

Dovrebbe chiederlo alla dottoressa in questione, l'unica persone che ha visto quel cuore nei due differenti momenti.

In ogni caso il referto dell'eco sembrerebbe non evidenziare alterazioni di significato patologico.

Cordialmente

GI
[#6] dopo  
Utente 212XXX

Iscritto dal 2011
grazie di nuovo dottore, comunque le volevo comunicare che il bambino era stato sottoposto all'eco con due dottori differenti, il 25 ottobre con una dottoressa, e il 18 di aprile con un'altra.....saluti