Utente 153XXX
Egregio dottore, ho 63 anni e fin da giovane soffro di ipertensione essenziale, dovuta anche a familiarità. Da circa 16 anni la curo con una compressa di Enapren 20 mg, con discreti risultati (normalmente i miei valori sono di circa 130/90). Ultimamente ho notato un rialzo della massima, da 130 a 150-155 nel corso della giornata. La minima resta invariata.
1) E’ consigliabile associare un altro farmaco all’Enapren?
2) Finora ho sempre preso il farmaco di mattina, ma da qualche parte ho letto che sarebbe più opportuno assumerlo la sera. Che cosa ne pensa?
3) Devo abolire le due tazzine di caffè giornaliere che mi concedo?
Grazie per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori pressori che lei reputa normali non lo sono affatto.ml enalapril è un vecchio farmaco ma ancora ben funzionante.mritengo che lei dovrebbe aggiungere unmaltromfarmaco. Parli con il suo cardiologo per programmare un holter pressorio delle 24 ore ABPM, per avere più informazioni circa il suo profilo pressorio
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 153XXX

Iscritto dal 2006
E’ preferibile associare a Enapren un calcio-antagonista o un diuretico? Grazie
P.S. Non se se abbia importanza per la scelta, ma io assumo anche un alfalitico (Pradif) per l’ipertrofia prostatica
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il diuretico no di certo, eventualmente un calcio antagonista.
Ne parli con il suo cardiologo.
Cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org