Utente 210XXX
salve, sono un ragazzo di 21 anni e da qualche mese ho problemi ad avere un rapporto soddisfacente. lo sperma è molto denso e l'eiaculazione è poco piacevole. ho fatto una prima visita dall'urologo che mi ha fatto un esame rettale della prostata che è risultata un po dolorosa alla palpazione.
ho fatto gli esami delle urine e del sangue che sono risultati nella norma, mi ha prescritto un esame per la ricerca della clamidia che è risultato negativo. nell'esame colturale delle urine ho avuto questo esito:

CARICA BATTERICA - 10^3 UFC/ml
IDENTIFICAZIONE - flora mista contaminante.

ho fatto anche uno spermiogramma ed una spermicultura. quest'ultima ha avuto esito negativa, lo spermiogramma invece mi preoccupa. ora mostro l'esito:

ASPETTO - biancolattescente ;
QUANTITA' - 2.0 ml ;
VISCOSITA' - normale ;
PH - 9.0 ;
CONTEGGIO NEMASPERMI - 85 *10^6 ml ;
MOBILITA DOPO 2h - 15% ;
MORFOLOGIA - presenza di elementi anomali e/o immaturi (60%) ;
OSSERVAZIONI - rari leucociti ;
CONCLUSIONI - liquido seminale a fertilità molto ridotta.

facendo un paragone con i dati di riferimento capisco che non è un buon esito, ma vorrei capire meglio mentre aspetto la seconda visita urologica che ho per settimana prossima anche perche sono preoccupato per la mia fertilità!
concludo inoltre dicendo che nelle ultime settimane i miei sintomi iniziali sembrano peggiorare, lo sperma esce veramente molto ridotto rispetto a prima, inoltre se non aspetto almeno 2 o 3 giorni tra un rapporto e l'altro sembra uscire a fatica. anche la voglia e il desiderio sono calati e anche l'erezione è piu difficoltosa.. devo quasi far fatica per mantenerla costante, basta davvero poco per farla calare, anche pochi secondi se non lo stimolo piu e inoltre faccio molta fatica anche a controllarmi, gia dopo pochissimo devo eiaculare.. fino a qualche mese fa non ho mai avuto nessun tipo di problema.
in attesa di chiarimenti e magari che qualche ipotesi su diagnosi, vi ringrazio per l'attenzione.
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che il referente giusto sia un andrologo con esperienze certificate sia nel campo della fisiopatologia della riproduzione che in quello della disfunzione erettile.Una diagnosi andrologica a 360 gradi si impone,considerando che uno spermiogramma raramente offre delle occasioni diagnostiche che prescindano da un esame obiettivo del paziente.Ne parli con il Suo medico ed si accerti che il collega consultato sia il professionista idoneo.Cordialità .