Utente 232XXX
Gentile dott.,
sono una donna di 36 anni e frequento un uomo di 41 che ha due figlie da una precedente unione, una delle due è affetta da autismo. Mi chiedo qual'è la probabilità che un eventuale nostro figlio possa essere autistico e se esistono indagini mediche per controllare il fenomeno.
Grazie per la cortese attenzione
[#1] dopo  
Dr. Gianmaria Benedetti
28% attività
12% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Non sono un genetista, ma la risposta alla sua domanda dipende dal fatto che si sia accertata o meno la 'causa' del disturbo. L'autismo non è infatti un'unica malattia, ma una sindrome che può dipendere da o essere associata a varia cause, alcune conosciute (malattie genetiche, infezioni in gravidanza) altre ancora sconosciute, che sono la più gran parte. In generale si pensa che possano essere in gioco molti fattori, sia individuali che ambientali, ma l'unico modo per rispondere con maggior sicurezza sarebbe che l'"autismo" della bambina fosse collegato con una di tali malattie. Altrimeni la risposta può essere solo vaga e non può escludere sicuramente l'eventualità di una ricorrenza, anche se la probabilità può essere bassa.
Cordialmente