Utente 115XXX
Gent.mi medici.
mio padre anni 80 si è sottoposto ad una ecografia addominale.
vi indico di seguito il referto:
Presenza di abbondante versamento ascitico. Dm massimi longitudinali epatici, lobo destro mm 155 - sinistro 112 mm causato 66mm.
Il fegato è lievemente superiore alla norma con angolo superiore arrotondato
lieve ipetrofia del lobo caudato.
l'eco struttura appare diffusamente alterata con aspetto ipoecogeno del parenchima epatico, rappresentati da fini echi disposti a tessitura disomogenea
Assenza di sicure lesioni focali nel contesto.
normale appare il calibro delle vie biliari. vena porta ectasica mm 13
colescisti in sede non distesa con il lume totalmente occupato da calcoli dal dmm apparentemente di cm 3. in sede ilare epatica si apprezzano multiple modularità ipoecogene disomogenee alcune peritoneali del dm fino a 4 cm.
il pancreas non appare esplorabile
milza con dimensioni aumentate mm 120 DL
Diagnosi: Ascite; modica epato-spleno magalia con segni diffusi di epatopatia cronica ad impronta cirrotica. Colelitiosi ceisti renali.
nodularità peritoneali e ilari epatiche con alto grado di sospetto strumentale.


Ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente.
il quadro ecografico di suo padre,presenta alterazioni epatiche che hanno compromesso il circolo portale a sua volta causa del versamento ascitico (acqua nella pancia).
Questo quadro necessita anche per ulteriori rilievi in sede ilare,di approfondimenti: si consulti col medico curante sull' opportunità di un ricovero in ambiente ospedaliero.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille per la cortese risposta.
le comunico che è stato ricoverato ma non hanno ritenuto
urgente eseguire una TAC.
Sta effettuando un trattamento farmacologico
volto all'eliminazione del liquido.
Le chiedo se dal risultato dell'ecografia addominale Lei ritiene
che la situazione sia grave o meno.
Mio padre sta rifiutando il cibo e quando si sforza di mangiare
qualcosa vomita.
Siamo seriamente preoccupati.
Grazie per l'interessamento.

[#3] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il quadro clinico di suo padre è abbastanza difficile, e la TAC non è urgente, essendo la situazione ascitica ed epatica più importanti da risolvere nell'immediato.
Auguri a lei e suo padre
[#4] dopo  
Utente 115XXX

Iscritto dal 2009
Ringrazio ancora per l'interessamento.
mio padre ha eseguito la gastroscopia e ora sta effettuando la preparazione per la colonscopia che verrà eseguita domani.
Ma con una Tac non sarebbe stato più veloce e meno stressante per il paziente? come mai il medico di famiglia ha ritenuto urgente la tac e in ospedale sostengono che non sia urgente?
sono già passati 5 giorni e ancora non abbiamo un quadro clinico.
siamo molto preoccupati.
[#5] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Il quadro clinico in accordo col referto ecografico necessitava evidentemente delle ulteriori indagini gastroscopiche e colonscopiche che sono più indicate della TAC nel caso specifico.