Utente 833XXX
Gentili dottori,
negli scorsi giorni ho avuto qualche doloretto alla spalla (ma non ci ho fatto molto caso, visto che solitamente ho i muscoli sotto al collo sempre molto tesi), poi mi sono comparse delle bollicine a cerchio davanti alla spalla, nel giro di uno o due giorni la cute si è particolarmente arrossata, allora ho deciso di farmi vedere dal medico di base. Mi ha detto che si tratta di un herpes, mi ha prescritto MENADERM crema 0,025% (beclometasone + neomicina), raccomandandomi di non far toccare la spalla a nessuno e di lavare i miei panni a parte (evitandoli di lavare con i vestiti di altre persone). Non ho particolari fastidi (qualche prurito saltuario e fastidio quando urta la bretella del reggiseno o a quando è a contatto con la lana). E' idonea la terapia che sto seguendo? Devo usare qualche altra precauzione per non infettare gli altri? Devo stare alla larga dai bambini?

Ho curiosato su internet e vorrei sapere se si tratta di herpes zoster. Io il fuoco di sant'Antonio l'ho avuto da piccola con la varicella. E' dunque ricomparso?

Un paio di mesetti fa ho avuto qualche bollicina sulle braccia (e qualcuna sul petto), sulle braccia mi sono rimaste delle macchioline bianche (non so se per mancanza di abbronzatura o sono proprio cicatrici piccole), è da ricollegarsi con l'herpes?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Purtroppo gentile utente, non si può fare diangosi a distanza: le manifestazioni dell'herpes zoster sono cliniche solitamente; quello che descrive è piuttosto compa,tibile con una forma di nevralgia post-erpetica che di fatto non sarebbe giustificata dall'assenza di lesioni precedenti; tuttto questo asserendo che possono sussistere forme abortive di zoster pre-clinico.

direi che se il sintomo persiste dovrà rivolgersi al dermatologo

saluti cari