Utente 233XXX
CIAO, SONO LUCA.
MI TROVO IN MISSIONE ALL'ESTERO, SONO UN MILITARE.
SONO RIENTRATO DA POCO DALLA LICENZA CHE MI E' STATA CONCESSA DURANTE LA MISSIONE.
CIRCA 20 GIORNI FA QUINDI MENTRE ERO A CASA, HO APPROFITTATO A FARMI LE ANALISI DEL SANGUE, UN CONTROLLO GENERICO, DATO CHE MI TROVAVO A FAR LE ANALISI DI MIA MOGLIE. IL RISULTATO E' CHE SONO TUTTE NELLA NORMA, URINE COMPRESE.
ARRIVIAMO AL DUNQUE, DURANTE LE MIE ULTIME DUE VOLTE CHE MI SON MASTURBATO, HO NOTATO EVIDENTI TRACCE DI SANGUE NELLO SPERMA. SONO PREOCCUPATO, PERCHE NN SO COSA POSSA ESSERE, MA NN VOGLIO PRESENTARE ORA IL PROBLEMA PERCHE RISCHIO DI ESSERE RIMPATRIATO, E LA COSA MI CREEREBBE DISAGIO. VORREI SAPERE DA UN ESPERTO, LE POSSIBILE CAUSE CHE POTREBBERO AVER PROVOCATO LA COSA. RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE E SPERO CHE POSSIATE DARMI UNA RISPOSTA QUANTO PRIMA.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente un episodio di emospermia ( sangue nello sperma) alla sua età è dato da un infiammazione alla prostata e alle vescichette seminali, probabilmente legate alla scarsa attività sessuale durante la missione, o il tanto tempo seduto, insomma nulla di grave , ovviamente il tutto andrebbe confermato da una visita urologica