Utente 227XXX
Buongiorno

la scorsa settimana ho effettuato delle analisi del sangue e fortunatamente tutto é nella norma con la sola, purtroppo non insignificante eccezione, per i risultati della sierologia virale Epatite B
Premetto che sono stata vaccinata, con ultima dose ricevuta all'atà di 14/15 anni
Antigene HBs 1.18 (Negativo inferiore a 1)
Anticorpo anti HBs 31 mUI/ml
Anticorpo ant HBc Totale negativo

Considerando il valore antigene molto vicino alla soglia limite, il risultato é stato classificato come un "falso positivo" "risultato incerto da ripetere"
Ho ripetuto il prelievo sabato, quasta mattina il risultato era ancora più elevato 1.28

Per questo motivo, adesso il laboratorio ha iniziato un analisi via PCR per determinare la presenza delDNA del virus
Avro questi risultati solo sabato prossimo

Cosa significa questo valore positivo di antigene?
come posso avere gli anticorpi e l'antigene allo stesso tempo?
come posso aver preso il virus essendo stata vaccinata?
Ho un infezione da epatite B in corso?
esiste un trattamento per l'epatite B?
potrebbero questi valori far ipotizzare un epatite cronica?

Quali altre analisi sarebbe necessario eseguire?

Vi ringrazio per l'attenzione
Cordialmente


[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

lei è stata vaccinata e ha un tasso di anticorpi HBsAb non eccessivo ma sufficiente per ritenersi immunizzata.

Il valore fuori norma dell'antigene HBsAg è assai probabilmente un falso positivo, in quanto non possono coesistere insieme anticorpo HBsAb e antigene HBsAg.

Ci tenga al corrente, se lo desidera, del risultato dei controlli.

Buona giornata
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2006
Carissimo Dott Corcelli,
La ringrazio per la sua risposta con la quale é riuscito a tranquillizzarmi un po prima di ritirare i risultati questa mattina.
L'analisi eseguita via pcr rivela l'errore e il falso positivo ottenuto con i Test Elisa,
L'analisi di biologia molecolare, infatti, ottiene i seguenti risultati:

quantità DNA < 20 UI/ml
< 116 copie/ml
< 2.06 log copie/ml

soglia di sensibilità 20 UI/ml
zona di quantificazione da 20 a 170 milioni UI/ml


Adesso, dopo queste due settimane da incubo, con l'idea di avere il virus , senza avere mai avuto comportamenti a rischio mi chiedo, visto il valore 32 dell'anticorpo, devo fare un altro richiamo?

Lavorando come ricercatrice in un laboratorio che si occupa di ricerca sul cancro, sono continuamente a contatto con animali, (topi o ratti) sui quali sviluppiamo i modelli tumorali.
Quali sono le prime misure da prendere in caso dovessi sbadatamente pungermi con un ago utilizzato per iniettare un farmaco antitumorale all'animale?
Ammettendo che gli animali siano sani (ci viene garantito all'acquisto) devo comunque fare un'antitetanica ed eventualmente un iniezione di immunoglobuline? Come ci si comporta in questi casi?

Le confesso l'idea di una possibile trasmissione di infezioni mi angoscia notevolmente e voglio prendere tutte le precauzioni, considerando che amo il mio lavoro e lo svolgerò per i prossimi 40 anni almeno!

La ringrazio ancora per la sua attenzione
Cordialmente




[#3] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
per l'epatite B, conviene ripetere il dosaggio degli anticorpi HBsAb
se si confermassero oltre il valore soglia non sarebbe necessario il richiamo vaccinale

per il tetano, se è stata vaccinata più di 10 anni fa, occorre fare o il richiamo vaccinale o il ciclo completo di vaccinazione

le immunoglobuline antitetaniche si fanno solo se ci si ferisce mentre non si è coperti dal vaccino
e la loro protezione è temporanea
[#4] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2006
Grazie mille per la celere risposta
ripetero il dosaggio degli anticorpi, e cerchero di avere dall'Italia il mio registro di vaccinazioni.

Buona domenica
Cordialmente