Utente 551XXX
Salve dottore. Ormai ne sono certo, a me i brufoli mi escono a seguito di un orgasmo. sono prove durate per anni e alla fine sono giunto a questa conclusione. Se non mi masturbo o non ho rapporti sessuali, sul mio viso non ho brufoli (max 1 o due ma regolari); ma non appena ho un orgasmo (dovuto a rapporto sessuale o non, mi ritrovo la mattina seguente con tanti piccoli brufoletti sotto al naso e intorno alle labbra. sono piccoli e pungenti, alcuni dolorosissimi. Ho consultato molti dermatologi ma nessuno mi ha saputo darmi una risposta ne una cura efficace, perchè nonostante i prodotti, il problema persisteva. Alcuni mi hanno detto che è una disfunzione ormonale che passerà col tempo...ma quanto tempo ancora devo attendere? Ho quasi 19 anni!! Chiedo aiuto a voi sperando in una risposta che mi risolva il problema. Da poco ho ricevuto le analisi del sangue e volevo sapere se è un problema a vere l'MPV a 6,7 che me lo segnala con l'asterisco e un pò di colesterolo basso. anche se non credo aiutino alla situazione. Grazie in anticipo e complimenti per il vostro contributo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Caro Ragazzo,

La sua certezza, non è la nostra: questa asserzione alberga ormai nelle "credenze popolari".

Si affidi al dermatologo (non perda la fiducia in questa figura) per chiarire - e soprattutto curare" la sua acne: oggi possibile per tutte le forme e le gravità.

cari saluti
Dott. Luigi Laino
Ricercatore dermatologo, ROMA

[#2] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente anche io ribadisco la non relazione del miglioramento della sua acne con il non praticare attività sessuale.Anzi una volta si diceva il contrario(credenza popolare) ed è come dire che masturbarsi fa diventare ciechi(altra credenza popolare).Per quanto riguarda il colesterolo(totale?,HDL?,LDL?) un pò basso ed il volume medio delle piastrine anch'esso un pò basso non sussistono problemi.Non perda fiducia nei dermatologi e vedrà che guarirà dall'acne.
Saluti
Alessandro Benini
[#3] dopo  
Utente 551XXX

Iscritto dal 2008
neanche voi allora ne sapete nulla? perchè allora adesso che sto in "astinenza" da più di una settimana non ho niente?
Non mi dica che è una coincidenza, perchè le coincidenze capitano raramente, invece a me è un fenomeno verificato al 100 %
sabato scorso ebbi un rapporto con la mia ragazza e sono stato per 3 gg pieno di brufoletti. perchè adesso non ne ho?
così anche la settimana scorsa, e quella prima, e quella prima ancora....sono anni che va avanti così. come faccio ad avere fiducia dei dermatologi se non sanno cosa dirmi ed anzi alcuni mi dicono che forse non è il loro campo bensì di "endocrinologo" se non sbaglio perchè è una disfunzione ormonale probabilmente. Ho speso centinaia di euro in prodotti che non servivano praticam a niente, perchè appena raggiungevo l'orgasmo, mi svegliavo il mattino seguen te pieno di sti brufoletti e poi dopo 3 èassava tutto. Sempre la solita storia.
Aspetto vostre risposte. grazie per l'attenzione prestatami
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente le abbiamo già risposto che non vi è correlazione anche perchè, a me, personalmente, capitava esattamente il contrario,mi riempivo di brufoli durante i periodi di astinenza,dando ragione al vecchio detto che quando i rapporti sessuali sarebbero stati più costanti l'acne sarebbe guarita (vecchio e famoso detto popolare).Allora come la mettiamo?Le cure per l'acne sono tante, soggettive e talvolta lunghe nel tempo, importante è trovare uno specialista con cui instaurare un rapporto di fiducia.
Di nuovo saluti
Alessandro Benini
[#5] dopo  
Utente 551XXX

Iscritto dal 2008
grazie lo stesso. anche se alla fine arrivate tutti alla stessa soluzione pur di sviare il problema.
Purtroppo a me succede il contrario e più la mia attività sessuale è intensa e più brufoli ho....come si spiega che nei periodi di astinenza non ho niente? pure nel giro di un mese : niente di niente (solo qke brufoletto di norma). Appena ho un rapporto sessuale o masturbazione, il mattino dopo si ripresenta il problema. vuol dire che non ci posso fare niente se nemmeno i medici riescono ad aiutarmi.
grazie del vostro aiuto e scusate l'insistenza. buon proseguimento di lavoro
[#6] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
ha forse notato che il problema si presenta anche con altre forme di stress(ad es. esami, fatti emotivi intensi ,etc) che comportano rilascio di adrenalina? Ci sono studi sulla azione della adrenalina sul follicolo acneico.....
Cordialita'
[#7] dopo  
Utente 551XXX

Iscritto dal 2008
no, non ho problemi di brufoli nelle situazioni di stress ma essi si presentano solamente nella situazione che ho già citato negli articoli precedenti.
a prop : ieri ho proprio avuto un rapporto (protetto) con la mia fidanzata (dopo una settimana senza "fare niente" e senza brufoli) e stamattina mi sono risvegliato di nuovo con questi dolorosissimi brufoletti....non vorrei che non mi crediaste a causa della singolarità del fenomeno.
[#8] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Guardi che nessuno non le crede,stiamo solo dicendo che non vi è correlazione.La correlazione vi è, ed anche tanta, se continua a vivere ciò come fonte di stress, pensando che sicuramente dopo ogni rapporto sessuale avrà delle ricadute di tipo acneico.Le faccio un esempio, sempre sull'acne, si è visto che per quanto riguarda i cibi una volta "incriminati"(cioccolata,insaccati,etc.)le ricadute vi erano davvero, non perchè ci fosse correlazione tra alimento ed acne,ma perchè le persone sofferenti di acne, che li ingerivano, vivevano ciò come senso di colpa, procurandosi anche incosciamente tale stress che andava a peggiorare la loro condizione di base.Tutto ciò per dirle che la nostra psiche soprattutto in dermatologia e per talune dermatosi più che per altre, svolge comunque un ruolo importante.
Di nuovo saluti
[#9] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Perfettamente d'accordo con il collega Benini:

lo stress psicologico è fonte non solo di adrenalina, ma di molteplici fattori psicotropi (dalla sostanza P, al CRH, alla somatostatina al VIP, al NGF et cetera) TUTTI potenzialmente incriminati nella esacerbazione e nell'epifenomenologia di svariate patologie dermatologiche: ACNE compresa (il peggioramento di tanta ACNI sotto stress è un fenomeno comunemente riscontrabile):
pertanto,non si senta un caso raro, ma invece, pensi a lei come un paziente affetto da ACNE (il tipo e la gravità lo stabilirà la visita, così come la terapia) la quale ACNE può peggiorare sotto condizioni e fenomeni stressogeni (stressor psico-fisici).

Esistono recenti studi di eminenti studiosi, anche italiani che ipotizzano nuovi e vecchi ruoli tornati di moda (alcuni componenti alimentari e il fumo di sigaretta), che però a mio avviso poco inficiano la condizione acneica di base, la quale è un processo multi step di natura ormono-recettoriale.

pertanto, mi sembra che i miei bravi Colleghi (Griselli e Benini) ed il sottoscritto, con tutto il rispetto per la sua condizione, abbiano già esaurientemente risposto al suo quesito telematico: tutto il resto dovrà farlo assieme al suo dermatologo, spero facendo tesoro di quanto abbiamo cercato di spiegarle, circa una condizione a noi dermatologi, chiarissima, in ogni aspetto ed in ogni associazione, per tutto quello che la scienza dermatologica ha potuto produrre in questi anni.

Cordialità.


[#10] dopo  
Utente 551XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per l'aiuto concessomi. Probabilmente, anzi, sicuramente, è questo il problema base del mio problema, il fatto di aver paura della fuoriuscita di brufoli prima ancora di un rapporto o simile ed il successivo stress mi comporta questo fastidio.
Io credo nella scienza ma soprattutto nella medicina che mi ha sempre affascinato e a volte (non spesso per mia fortuna), quando si presenta la necessità, mi ha anche aiutato.
Grazie a tutti i medici del mondo che svolgono un ruolo importante nella vita di tutti noi e che ogni giorno rendono il nostro un mondo migliore. Complimenti ed auguri dal mio più profondo del cuore per un buon vostro proseguimento di studio e di aiuto. Grazie
[#11] dopo  
Dr. Carlo Conti
24% attività
0% attualità
16% socialità
APPIGNANO (MC)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Caro Ragazzo,
intervengo in questa discussione in veste di psicologo perché è chiaro che la psiche gioca sempre un ruolo molto importante in fenomeni come l'acne.
Psiche e corpo sono sempre un tutt'uno, e le manifestazioni psicosomatiche sono quasi la norma alla tua età.
Il mio consiglio è quello di prendere in considerazione anche un consulto da uno psicologo, per aiutarti a capire l'origine psicologica dell'acne e per cercare di superare le piccole ansie o le preoccupazioni che possono ad esempio precedere tali manifestazioni.