Utente 230XXX
Egregi dottori,
sono un ragazzo di 23 anni,Vi riassumo la mia situazione, è da circa un paio di anni che ho dei condilomi perianali che sono stati confusi inizialmente con delle emorroidi.In realtà dall'ultima diagnosi la situazione è mista di emorroidi e condilomi. Quindi ho iniziato a trattarli solo dopo un anno e mezzo circa. Ora ho effettuato tre sedute di crioterapia nell'area perianale e sono due mesi che sto prendendo anche un integratore per rafforzare le difese immunitarie, si chiama "rev immuvit". Tuttavia dato che i risultati ottenuti non sono stati ancora del tutto soddisfacenti ho prenotato un trattamento laser per bruciare quelli esterni ed eventualmente quelli interni (sicuramente ci sono). Ecco le mie domande:

1.il mio patner nonostante i rapporti non protetti non manifesta lesioni condilomatose, almeno apparentemente. Nel suo caso quali esami specifici consigliate di effettuare?

2.Nessuno mi ha prescritto test come Anoscopia o rettoscopia,test dell'acido acetico, tipizzazzione! Secondo voi devo farli?

3.è vero che il laser può essere pericoloso perchè vaporizzando le lesioni fanno si che il virus si diffonda ulteriormente??

4.Mi piacerebbe avere un parere medico scientifico definitivo su questa domanda:
è possibile che il mio organismo possa debellare dinitivamente il virus nel tempo?? O a 80 anni dovrò ancora andare a farmi bruciare i condilomi!??

5.se i condilomi sono nell'area perianale e sono contaggiosi soprattutto durante il trattamento, lo sono anche altre zone intime come il pene s il patner ne viene a contatto?

Scusate la schiettezza di alcune domande ma questa patologia mi sta creando dei danni esistenziali non indifferenti! E Durante la visita con i dottori che ho visto non sono mai riuscito a fare queste domande...sia per la velocità con cui alcuni medici si sbrigano a concludere la visita, sia per l'imbarazzo!! In attesa di una vostra risposta vi ringrazio anticipatamente! Cordialmente un utente moooolto preoccupato!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
I condilomi (condilomatosi gentiale) sono una malattia sessualmente trasmissibile che può e deve essere debellata definitivamente ( http://www.medicitalia.it/minforma/dermatologia-e-venereologia/602-fa-hpv-uomo-donna.html )

Questo accade e deve accadere costantemente, nei soggetti immunocompetenti.

In caso di ulteriori recidive nel tempo - delle due l'una o entrambe - o si deve cambiare approccio terapeutico o vanno studiate approfonditamente le situazioni immunologiche del soggetto

saluti a lei
[#2] dopo  
230377

dal 2012
La ringrazio, ma cercavo proprio una risposta diretta alle mie domande se era possibile, i suoi articoli li ho già letti tutti e non ho trovato risposta alle mie domande specifiche! So di non aver effettuato un intervento telegrafico ma spero che venga letto tutto ciò che è scritto, in particolare le mie domande! Mi accontento anche di risposte molto semplici ai quesiti che se pur apparentemente articolati richiedono in realtà risposte abbastanza semplici secondo me! Almeno credo! So che questi consulti sono gratuiti ma ho fiducia nella vostra professionalità e vocazione verso la medicina!