Utente 227XXX
Salve, chiedo spiegazione e parere sul da farsi in relazione all'esito di test di sforzo eseguito da mia mamma, 64 anni.
Riporto di seguito esito. Tipo di test: prova con ergometro - protocolloWHO - armaci che prende mia mamma almarytm 100 mg 1 cp x2, karvezide 150 mg 1 cp, metformina e ASA. Anamnesi ipotiroidismo, NIDDM, ipertensione art., episodi di tachiaritmia notturna e diurna. Durata esame 4:52, ottenendo un livello di lavoro carico max 100Watt. La frequenza cardiaca a riposo era 87/min ed ha raggiunto un massimo di 109/min che rappresenta il 69% della frequenza cardiaca massima prevista per l'età. La pressione a riposo era 170/100 mmHg ed è salita ad una pressione massima di 180/110 mmHg. Il test è stato arrestato a causa di angor tipico ed esaurimento muscolare.Interpretazione:Sommario ECG basale: ritmo sinusale, lieve sottost inferolat (da sovraccarico?) capacità funzionale leggermente limitato (20%-30%) variazione FC sotto sforzo corrispondente all'età Variazione PA sotto sforzo a riposo ipertensione - variazione moderata. Disturbi tipo angina pectoris: peso retrosternale e dolore al braccio sx a basso carico. Aritmia BEV anche a coppie da sforzo. Variazione tratto ST: sottoST 1,5 mm inferolaterale dall'inizio dei 50 Watt, recupero ischemico. Conclusioni: test positivo per ischemia miocardica inducibile con lo sforzo a basso carico. Recupero ischemico, BEV da sforzo. Il medico ha consigliato di sospendere almarytm prendere LOPRESOR 100 1/2 cp a colazione e cena e vuole rivalutarla per eventualmente programmare esame coronografico. Mi potete spiegare cosa ha mia mamma? E cosa comporta tutto ciò che viene rilevato dall'esame. E come valutate il cambio di compresse. Scusate per la lunghezza del messaggio. Ringrazio anticipatamente per il prezioso tempo dedicatomi.
[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base all'esito del test da sforzo, sua madre ha presentato segni e sintomi tipici dell'ischemia, ovverossia di sofferenza, cardiaca, da qui la modifica terapeutica e la necessità di un approfondimento diagnostico come la coronarografia. L'iter terapeutico e diagnostico sono corretti.
Saluti