Utente 557XXX
Buon giorno, tre mesi fa ho rifatto il test allergolocico ed ho scoperto di essere allergico al cipresso, all'ulivo, ed alla betulla, visto che abito in campagna ed ho nel giardino di casa una betulla, e visto che è già un paio di giorni che ho i primi sintomi (starnuti, prurito al naso) vi chiedo se è possibile fare nei prossimi giorni un vaccino (anche solo per la Betulla) o se devo rassegnarmi a prendere antistaminici per i prossimi quattro mesi e rimandare il vaccino ad ottobre-novembre prossimi. Da notare che tutti gli antistaminici che ho provato negli ultimi anni mi hanno sempre provocato, chi più chi meno, sonnolenza. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Claudio Ragno
24% attività
8% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Egr. signore il vaccino alla betulla si deve iniziare lontano dal periodo di pollinazione della stessa pertanto si rassegni per questo anno prenda per tutto il periodo di pollinazione un antistaminico, parli con il suo medico di base oggi esistono antistaminici di terza generazione che non provocano sonolenza