Utente 559XXX
buongiorno a tutti...
allora premetto che ho fatto un trapianto renale 3 mesi fa ed il donatore vivente era cmv positivo mentre io cmv negativo e quindi sottoposto a terapia preventiva con VALCYTE 450 MG per 2 volte al giorno per 6 mesi...la mia domande sono queste...il farmaco non è nefrotossico(ho registrato nell ultimo mese un leggero aumento della creatinina da 1,15 a 1,55)? ho letto sulla monografia che va preso massimo per 100 giorni dopo il trapianto perche io lo devo prendere per 6 mesi?ho notato anche un calo del desiderio sessuale puo essere il farmaco?e poi il farmaco non va preso in unica soluzione al mattino..?(900 mg) io ne prendo 450x2,ed ultima domanda il cmv come si contrae?(solo secrezioni ,rapporti sessuali,ho sentito frutta e verdura cruda se contaminata da terra...grazie anticipatamente.
[#1] dopo  
Dr. Decenzio Bonucchi
24% attività
4% attualità
12% socialità
CARPI (MO)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Secondo me lei ha già posto la stessa domanda. L'aumento di craetinina non dipende dal valganciclovir ma richiede l'adattamento della dose. Il CMV si contrae attraverso il trapianto oppure si riaccende nell'organismo di chi lo alberga già da prima. La durata della profilassi varia da protocollo a protocollo.
Ci pensa di sicuro il nefrologo che l'ha trapiantata.
Saluti,
D. Bonucchi.