Utente 120XXX
Salve,
causa influenza dal 26 dicembre al 31 dicembre e causa ricaduta dal 18 gennaio al 24 gennaio sono stato sottoposto a due cure antibiotiche diverse.La prima volta velamox 1g,l'ultima volta(la settimana scorsa) veclam 500mg una volta al giorno assunto fino al 24 gennaio.
Ho letto che gli antibiotici possono invalidare uno spermiogramma e si consiglia di attendere un mese dalla terapia.
Siete d'accordo?
Sarebbe consigliabile una cura a base di vitamine ed integratori dopo questa doppia cura a base di antibiotici ai fini di un sano spermiogramma ed una ripresa più celere?
Volendo rispettare questa regola "dell'attesa di un mese" è consigliabile farlo a fine febbraio?
Grazie!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
caro utente, è vero che alcune terapie famacologiche possono influenzare lo spermiogramma, per tanto come da lei suggerito le conviene di ripetere l'esame, per inizoare la cura aspetti l'esito dell' esame e si rivolga ad un urologo-andrologo per un eventuale terapia
cordiali saluti
dott. Giuseppe Quarto
www.prevenzioneprostata.com
[#2] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Se lei ha una buona dieta alimentare variata e non soffre di turbe gastroenteriche non è necessaria alcuna terapia con vitamine.
L'antibioticoterapia influenza certamente i risultati di qualsiasi coltura microbico. E' opportuno lasciar passare 20-25 gg dopo la fine della terapia prima dell'esecuzione della nuova raccolta.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.