Utente 561XXX
Buongiorno a tutti, mia moglie è donatrice di sangue e, dopo quindici giorni dall'ultima donazione, è stata chiamata perche il test HIV e risultato indeterminato, dopo le varie rassicurazioni,(Viene a molte persone questo tipo di risultato) c'è stato detto che il test è stato ripetuto 3 volte con lo stesso campione, due volte con esito indeterminato e l'ultima con esito negativo.Per sicurezza c'è stato chiesto di rifare il test con l'altro sistema.
Nessuno dei due ha avuto rapporti o situazioni a rischio estremo,mia moglie le ultime situazione potrebbero essere dal dentista per una capsula, messa a fine Novembre 2007, io ho fatto un tatuaggio a giugno 2007.
Volevo sapere se la prassi del laboratorio è corretta e se con una risposta al test già fatto con metodo ELISA possiamo ritenerci a rischio.Mia moglie non sta vivendo la cosa molto bene, nonostante le rassicurazioni della dottoressa, essendo molto ansiosa per natura sta già pensando al peggio.
Vi ringrazio anticipatamente.
[#1] dopo  
37134

Cancellato nel 2009
Dal suo racconto sembrerebbe una falsa positività e cioè una cross reattività con altri antigeni che sua moglie ha per altri motivi. Attenda il test RIBA di conferma. Vi sono numerosi consulti per problemi simili, li legga le saranno d'aiuto.
Marcello Masala MD