Utente 219XXX
Salve,
ho fatto un controllo delle IGG perche' nel mese di dicembre, da altre analisi del sangue erano risultate lievemente sotto la media <IGG tot 710 rif 791-1643 > il dottore mi disse qundi di fare un esame un poco più approfondito per capire meglio di cosa si trattasse:
Globuli bianchi valore 14.2 intervallo rif 4-10
Neu% valore 52.9 rif 40.00-70.00
Eos% valore 5.3 rif 0.0 - 6.0
Bas% valore 0.2 rif 0.0-2.0
Mon% valore 4.4 rif 2.0-12.0
Lim% valore 37.2 rif 20.0-50.0
Neu# valore 7.5 rif 2.0- 7.5
Eos# valore 0.75 rif 0.00- 0.60
Bas# valore 0.03 rif 0.00 -0.40
Mon# valore 0.63 rif 0.20-080
Lim# valore 5.3 rif 1.5-4.5
Rbc valore 6.01 rif 3.80-5.20
Hb valore 13.3 rif 12.5-16.0
Hct valore 41.6 rif 36.0-47.0
MCV valore 69.2 rif 76.0-96.0
MCH valore 22.1 rif 27.0-32.0
MCHC valore 32.0 rif 30.0-36.0
RDW valore12.9 rif 9.0-15.7
Plt valore 339 rif130-400
MPV valore 9.6 rif 6.3-10.1
Pct valore 0.32 rif 0.10-0.30
PDW valore 14.6 rif 5.0 - 55.0
TSH valore 1.65 rif 0.49-4.67
Ft3 valore 1.77 rif 1.45-3.48
Ft4valore 0.95 rif 0.71-1.85
IGG tot valore 807 rif 700-1.600
Igg1 valore 597 rif 490-1140
igg2 valore 143 rif 150-640
igg3 valore 15 rif 11-85
igg4 valore 23 rif 3-200

Le analisi le sto facendo per capire il motivo di questi globuli bianchi alti ormai da 4 anni (da un minimo di 11.0 ad un massimo di 24.5) e per avere conferma che la debolezza, le strane dermatiti , e gli arti gonfi non dipendano da qualcosa di autoimmune.
Se poteste darmi un consiglio sarebbe sempre bene accetto!
Grazie in anticpo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Cara Signora effettivamente l'unico valore un po' alterato è la leucocitosi (aumento globuli bianchi). Sinceramente il resto non mi sembra preoccupante. Sicuramente credo che Lei sia portatrice di Trait Talassemico e questo spiegherebbe la sua astenia che probabilmente peggiora durante il ciclo mestruale. Per ciò che riguarda le IG il valore è praticamente normale. L'aumento dei globuli bianchi è causato da qualcosa che puo' essere anche una banale gengivite, sinusite infezione vie urinarie etc che potrebbe tra l'altro essere cause di aspecifiche manifestazioni cutanee (le sue riferite dermatiti) ma non posso su questo esserle maggiormente di aiuto poichè una visita ed un accurata anamnesi mi sono impossibili. Cordiali saluti e credo che l'unica cosa che puo' fare in assenza di altri segni/sintomi è monitorare con un prelievo l'andamento dei valori ematici alterati.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dott. Langella,
grazie per il suo interesse, di certo seguirò il suo consiglio e continuerò a farmi ogni 4 mesi l'emocromo ma inizio a non comprendere perchè, come ormai da 4 anni i miei globuli bianchi non scendono mai sotto 11,50 (risultato avuto 1 sola volta nel dicembre scorso!)
Ho eseguito molti controlli nel corso di questo lungo periodo e non ho mai riscontrato infezioni di nessun tipo
Ginecologo con relativo tampone OK
esami urine OK
dentista OK
sinusite OK

Praticamente pare non esserci traccia di questa fantomatica infezione eppure, come quasi fosse un qualcosa di ciclico, negli ultimi 4 anni si aggiunge ogni volta un sintomo diverso.

Non posso dire certo di aver avuto gravi patologie, sia ben inteso, ma se sommiamo i "piccoli" avvenimenti ad uno stato di malessere generale non posso nascondere un certo peggioramento dello stile di vita.

Ho iniziato da un analisi del sangue che facevo una volta l'anno per gli ormoni tiroidei visto che ho numerosi noduli alla ghiandola il medico mi ha detto di tenerli sottocontrollo... e li riscontrai per la prima volta i miei globuli bianchi alti (16,00 circa) quindi il medico di base mi prescrisse analisi di routine per capire dove fosse la piccola infezione ma non ho mai avuto risultati a riguardo!
Poi mi si gonfio in maniera abnorme un nodulo sottomandibolare, che mi infiammo' una ghiandola salivare quindi stetti 3 giorni con la parte così gonfia che la pelle toccava la scapola!
Poi vennero dei forti acufeni con nistagmo, fui ricoverata ma non risultò nulla se non i globuli bianchi alti (24,5)
Quindi toccò alle parestesie dell'arto inf dx seguite dopo 48 ore da quello superiore destro... fui ricoverata ma dopo una settimana senza ottenere adeguata assistenza (capitai in una stuttura ospedaliera dove era in corso uno sciopero) decisi di firmare ed uscire, cmq al solito i globuli bianchi erano alti (28,5) ma mi somministrarono una flebo di cortisone e il medico di famiglia disse che l'esagerato valore poteva essere stato sfalsato dalla somministrazione del medicinale... durante questo ricovero mi diagnosticarano un tunnel carpale e una tendinite!
Da più di 2 anni soffro di rash cutanei ma nonostante i vari test per le allergie risultato lievemente positivo agli acari della polvere, non hanno saputo dare una diagnosi ai pomfi che appaiono per un quarto d'ora su una parte del corpo.. bruciano, prudono e poi passano per magari riapparire un minuto, un ora, un giorno dopo da un'altra parte.
Da questa estate le mie caviglie, sono gonfie, dall'ecografia si evidenzia l'edema ma appare sconosciuta la causa visto che non ci sono danni ai tessuti e all'osso.
Da 4 mesi la gamba destra appare gonfia fino al ginocchio (particolarmente dietro) e decisamente da molto fastidio/male. (la mia colonna vertebrale è in forma, almeno così rileva la RMN richiesta dall'ortopedico)

So che prese una ad una le mie piccole magagne non sono nulla di preoccupante ma se si mette tutto insieme e si tiene conto che a 34 anni alle volte mi sento peggio di mia nonna che ne ha 80...
Vorrei almeno sapere cos'ho e se ci può essere qualcosa da poter prendere all'occorrenza per potermene infischiare dei dolori, stanchezza, pruriti e parestesie varie!

Scusi lo sfogo ma mettere a video il tutto alle volte aiuta il morale!
Grazie del suo tempo
saluti

[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Capisco il suo malessere ed in tutta sincerità il valore così alto riscontrato in piu' di un'occasione (non pensavo fosse così frequente quanto ora invece mi ha chiarito) mi lascia con piu' di un dubbio ed al suo posto mi rivolgerei ad un ematologo o ad un internista bravo poichè i sintomi ed un riscontro continuo con valori anche abnormemente elevati non mi convince. Le aggiungo che il mio consulto non finisce qui poichè la sua storia mi incuriosisce e mi informerò meglio così da darle un aiuto in piu'. (la cosa non mi convince molto!) spero di riuscirLe a dare il mio contributo. A presto.
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore,
spero di avere sue nuove quanto prima!
Intanto gia le anticipo che parecchio tempo fa feci una visita ematologica ma mi dissero che l'aumento dei miei globuli bianchi secondo loro erano da imputare a qualcosa di fisiologico, al fatto che fumo (anche se fumo da 10 anni e questo problema ce l'ho da meno) e alla mia tiroide che comunque tengo a precisare che a livello di analisi ormonali è funzionante.
Convengo con Lei però che il consulto fu alquanto superfluo e forse sarebbe il caso di ripeterlo!

Attendo sue notizie
Grazie
[#5] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Salve Dottore,
rieccomi nuovamente a scriverLe....

Ho eseguito ieri, 8 maggio un ecocolordoppler di controllo all tiroide e "ho vinto" nuovi noduli (4 nella parte destra e 1 a sinistra).

Le riporto l'esito dell'esame con la speranza che possa servire a dare maggiori info a Lei e magari un consiglio in più a me!

Esame eseguito con strumento real time e sonda small parts multifrequenza.
La ghiandola tiroidea è in sede, di dimensioni nei limiti della norma, con prevalenza del lobo destro. I livelli degli echi sono di intensità normale.
il lobo tiroideo di destra misura 20mm in antero-posteriore e 28mm in trasversale.
L'ecostruttura è disomogenea con numerose formazioni nodulari (una decina) per lo più miste e ben delimitate, prevalenti nella metà inferiore; di seguito sono riportati le più evidenti:

-polo superiore, con lacune anecogene (nell'eco di un anno prima si segnalava che era ipoecogeno) nel proprio contesto, che misura 14.2X8.3 mm (DL x DAP) (un anno fa misurava 11x9x8mm); al color doppler si osserva una scarsa vascolarizzazione perilesionale (un anno fa era avascolare)

-terzo medio, sede anteriore, debolmente ipoecogena che misura 11 x 7.4 mm (DL x DAP) (1 anno fa era 10x9x7mm); al color doppler si osserva una scarsa vascolarizzazione perilesionale.

-terzo inferiore, mista, che misura 8.8 x 5.5mm (DL x DAP); al color doppler si osserva una scarsa vascolarizzazione perilesionale

-terzo in feriore, debolmente iperecogena e costituita da più subunità che misura 17 x 11.5 mm (DL x DAP); al color doppler si osserva una scarsa vascolarizzazione sia peri che intralesione, quest'ultima dovuta verosimilmente alle interfaccie nodulo-nodulo.
(un anno fa queste due formazioni nodulari venivano segnalate come segue:
al terzo medio inferiore del lobo destro nodulo misto, avascolare al colore di 4x4x6 e più inferiormente nodulo ipoecogeno di 6x4x7mm ; vicino a questo è presente micronodularità iperecogena di 4x5x4mm con vascolarizzazione perilesionale)


Le latre formazioni nodulari hanno diametri compresi tra 3.5mm e 7 mm (DL). (un anno fa non c'era indicazioni di altre formazioni)
Non alterazioni della vascolarizzazione perilesionale.

Il lobo tiroideo di sin misura 13.5mm in antero-posteriore e 19.5mm in trasversale. l'ecostruttura è disomogenea con aspetto pseudonodulare e con la presenza di alcune formazioni nodulari; di seguito sono riportate le più evidenti:
-terzo medio, sede posteriore, isoecogena che misura 6.1 x 4.7 mm (DL x DAP); al color doppler si osserva una vascolarizzazione perilesionale.
-terzo inferiore, sede anteriore, isoecogena che misura 6.4 x 4 mm (DL x DAP); al color doppler si osserva una scarsa vascolarizzazione perilesionale.
(un anno fa queste due formazioni venivano riportate:
nel lobo sinistro sono presenti sfumature diffuse micronodularità. delle dimensioni di alcuni mm; in particolare al terzo medio -inferiore si evidenziano due micronodularità una ipoecogena, ovalare, avascolare al colore di 6x3x4 e l'altra ipereogena di 4x3x4,m)

Non alterazioni della vascolarizzazione parenchimale.
Nulla di rilevante a carico dell'istmo
La trachea e fasci vascolo-nervosi del collo sono in asse,

Non si riconosco significative linfoadenomegalie latero cervicali

Aggiungo extra-reperto di aver chiesto al medico che ha eseguito l'eco di osservare dietro la nuca un piccolo bozzetto all'attaccatura dei capelli e ha confermato fosse un linfonodo (non mi fa male e me ne sono accorta perchè domenica sera ho avvisato delle vertigini (sono io che giro e la stanza rimane ferma) e provando a massaggiarmi il collo l'ho sentita, lui dice che è grande 11mm circa ma non mi ha detto se fosse di tipo reattiva o meno, anzi, pareva molto scocciato dalla mia richiesta; ecchesarà mai!

Non sono in cura per la tiroide, gli esami ormonali che solitamente ripeto una volta l'anno riportano valori normali di TSH, FT3 FT4

Gia eseguito ago aspirato a marzo 2009 sul nodulo più grande della parte dx della tiroide e il risultato riportava; Materiale costituito di colloide, alcune macrofagi e tireociti, isolati o riuniti in piccoli e grandi gruppi regolari. Reperti orientativi per nodulo benigno.