Utente 105XXX
Buongiorno!
Sento spesso parlare di pressoterapia e cavitazione quali rimedi agli inestetismi della cellulite ed alla pesantezza e gonfiore delle gambe.
Vorrei sperimentare una di queste terapie e capire quanto siano indicate nella mia situazione e quale di essa sia preferibile.
Personalmente, nel '99, ho subito una flebectomia della safena interna dx.
Da un eco-color doppler venoso non recentissimo (2007) si releva, tra l'altro:
- al III superiore della coscia destra, un vaso venoso incontinente che si estende inferiormente fino al III medio della gamba e che appare in rapporto con collaterale prossimale della coscia che si porta nella regione pudenda; al III superiore della gamba riceve collaterale anteriore ectasico ed incontinente;
- alla gamba sinistra, vena safena interna che al III superiore e medio della coscia appare incontinente.
La situazione da allora è rimasta sostanzialmente invariata.
Grazie.
[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Signora,
riguardo i quesiti sulla pressoterapia le "linko" un mio articolo in questo sito sull'argomento:
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/93-pressoterapia-sequenziale.html

La situazione clinica che descrive richiede verosimilmente una rivalutazione e probabilmente la necessità di un qualche approccio terapeutico di tipo scleroterapico o chirurgico.
Va inoltre inquadrata la problematica della estensione delle manifestazioni alla regione pudenda (varicocele pelvico?): anche su questa problematica potrà trovare uno specifico articolo:
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/95-varicocele-pelvico-femminile-varici-vulvari-insufficienza-venosa.html

Sinceramente le consiglierei una certa prudenza nel prendere in considerazione trattamenti estetici senza aver prima definito indicazioni e possibili controindicazioni in rapporto alla sua condizione venosa.