Utente 225XXX
Gentile dottore ho da poco iniziato (2 grn) una terapia per gli attacchi di panico con il cipralex. le confesso che sono preoccupato per gli eventuali effetti collaterali sulla sfera sessuale. Ho 40 anni(sono un uomo) e ho una vita sessuale normale. Devo prendere inizialmente 5 gocce di cipralex per poi salire a 10 ed infine a 15. Vorrei chiederle quante possibilità ci sono che questo farmaco possa comportare disfunzioni sessuali e se queste poi sono reversibili alla sospensione del trattamento. La ringrazio vivamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

non vedo perchè si debba porre il problema ancor prima che sia arrivato. Segua la terapia consigliata e viva più serenamente questo particolare momento.

Un cordiale saluto
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Ovviamente la domanda nasce dal mio stato ansioso che individua minacce e timori ovunque, quindi anche nella terapia.La ringrazio della risposta
[#3] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

posso dirle che nella mia esperienza comunico sempre la possibile collateralità sessuale legata all'uso di farmaci come quello da lei assunto.

Tenga presente che si può (sottolineo il condizionale) assistere, nel maschio, in modo più frequente a rallentamenti dei tempi di eiaculazione e disturbi del desiderio sessuale.

D'altra parte sicuramente che le ha prescritto il faramco saprà anche correre incontro alle evnetuali (non sicure) possibili collateralità con i dovuti accorgimenti del caso.
[#4] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio della cortese risposta..essendo molto ansioso, quello che mi preme sapere è se nel caso in cui tali disfunzioni sessuali dovessero presentarsi, la loro presenza e il livello di disturbo è poi modificabile? Cmq i farmaci mi sono stati prescritti da uno psichiatra. Grazie
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.le utente

non volevo essere scortese, ma anzi volevo solo tranquillizarla infatti se la prescrizione di cipralex è indispensabile come sembra, è essenziale trattare i suoi attacchi di panico.

Gli effetti collaterali di qualsiasi farmaco dipendono da varie cose (età, sesso, metabolismo, patologie, ecc) e quindi, direi che sono soggettivi. Ovviamente anche la reversibilità dipende da varie cose, e comunque in linea di massima la sospensione genera il recupero della funzionalità.

Sperando di averle fatto cosa gradita, la saluto cordialmente.
[#6] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio di cuore e lei non è stato affatto scortese