Utente 120XXX
Gentili dottori,
verso la fine di gennaio dopo una visita dal medico di famiglia mi è stato diagnosticata una gastrite, per la quale ho preso per 4 settimane una pastiglia tutte le mattine e ho evitato cibi come cioccolato, agrumi, pomodori e bibite gassate. La gastrite è effettivamente passata, ma nell'ultimo mese ho riscontrato qualcosa che vorrei mi chiariste. Soffro di un po' d'ansia (ogni tanto mi capita di sentire dei 'cali di pressione' oppure una notte mi è capitato di svegliarmi con il cuore che batteva più forte del normale: cose che credo siano attacchi d'ansia), inoltre mi dà fastidio stare sdraiato a pancia in giù (dopo qualche momento sento nausea e a volte giramenti di testa), e ogni tanto durante le partite o gli allenamenti (gioco a pallavolo) ho dei leggeri giramenti di testa. Andrò a fare una visita dal medico di famiglia, ma nell'attesa avreste una qualche idea?
Ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
La diagnosi di gastrite è istologica a seguito di esame endoscopico.

A parte questa precisazione e la considerazione che gli stati d'ansia possono creare turbe neurovegetative, le consiglio di tornare dal suo curante per valutare la sua pressione arteriosa e magari per effettuare dei controlli diagnostici di routine (ad es. ecludere stati anemici, etc.).

Cordialità